LA CSR TRA PAGINA E PALINSESTO: CAPIRNE I CONTENUTI PER SCRIVERNE MEGLIO

12/gen/2005 15.49.04 Andrea Pietrarota Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I media e la Responsabilità Sociale delle Imprese

LA CSR TRA PAGINA E PALINSESTO:
CAPIRNE I CONTENUTI
PER SCRIVERNE MEGLIO

21 gennaio 2005: una giornata di formazione per i giornalisti
promossa da Anima e Ministero del Welfare,

per chiarire implicazioni e strumenti della Responsabilità Sociale delle Imprese



Roma, 12 gennaio 2004

Primo workshop per giornalisti sulla CSR
Il 21 gennaio 2005 a Roma presso l'Unione degli Industriali si terrà il primo workshop di formazione gratuito per giornalisti sulla Responsabilità Sociale delle Imprese (Corporate Social Responsibility - CSR, in inglese) promosso da Ministero del Welfare e Anima, associazione no profit dell’Unione degli Industriali di Roma per la promozione della CSR.
Il corso è rivolto ai redattori e collaboratori di tutte le testate nazionali stampa, radio, televisive e on-line che vogliano approfondire o avvicinarsi per la prima volta al tema della Responsabilità Sociale delle Imprese.

I giornalisti chiedono formazione sulla CSR
La giornata di formazione è parte di un progetto ideato e coordinato da Hill&Knowlton Gaia, agenzia di comunicazione con forte competenza nell'area CSR, per il Ministero del Welfare e per Anima, realizzato in partnership con Eurisko, Fondazione Italiana Accenture, Marketing University ICT, UIR e le agenzie giornalistiche Asca, LaNuovaEcologia, Redattore Sociale e Zadigroma.
Il workshop fa seguito ad un'indagine on line realizzata per capire cosa pensano e cosa ne sanno della CSR gli operatori del mondo dell'informazione. I risultati hanno evidenziato una conoscenza "giovane" dell'argomento e la necessità di approfondirne i contenuti.

Il programma
Il workshop si propone di fornire gli strumenti cognitivi di base per affrontare il tema della responsabilità sociale in modo corretto ed equilibrato.
La giornata è articolata in tre sessioni. Al mattino, le relazioni inquadreranno il tema in tutti i suoi aspetti. Intervengono: Luigi Abete, Presidente dell’Unione degli Industriali di Roma; Nicoletta Fiorucci, Presidente di Anima; Katia Martino, Responsabile del Progetto CSR-SC del Ministero del Welfare; Paolo Anselmi, Vice Presidente di Eurisko; Stefano Trasatti, Direttore di Redattore Sociale; Carlo Secchi, Docente dell’Università Bocconi di Milano; Laura Deitinger, Vice Presidente di Marketing University ICT. Modera la sessione Ilaria Catastini, Vice Presidente di Hill & Knowlton Gaia.

La CSR per le grandi imprese italiane e multinazionali
Nel pomeriggio manager, imprenditori, accademici e opinionisti sono chiamati a confrontarsi in due sessioni agili di dibattito, alle quali potranno partecipare anche i giornalisti intervenuti. La prima, dedicata alla CSR per le grandi imprese italiane e multinazionali, e coordinata da Milo Goj, Direttore di Espansione, toccherà aspetti quali la reputazione, la gestione del capitale umano, i rapporti con il consumatore, l'impatto su ambiente e società e le performance finanziarie. Partecipano: Nicola Aliperti, AD di Hewlett-Packard Italiana; Cristina Molinari, Presidente Accenture Technology Solutions; Elisabetta Murenu, AD di SAM Group Italia, titolare del Dow Jones Sustainability Index; Dolly Predovic, Docente dell'Università Bocconi di Milano; Ermete Realacci, Presidente Onorario Legambiente; Rossella Saoncella, CFO e Membro CDA di Granarolo; Francesco Schianchi, Docente del Politecnico di Milano e Direttore Istituto Europeo del Design di Roma; Giuseppe Zadra, Direttore Generale dell'Associazione Bancaria Italiana.

La CSR per le piccole e medie imprese
Nella seconda sessione, coordinata da Enrico Fontana, Direttore de La Nuova Ecologia, si affronta il tema della CSR per le medie e piccole imprese, toccando aspetti quali i rapporti con i dipendenti, le relazioni con la comunità e il territorio, l'innovazione e la comunicazione. Partecipano: Secondo Amalfitano, Sindaco di Ravello (SA); Giorgio Cesari, Direttore Generale dell’Agenzia per la Protezione dell'Ambiente - APAT; Claudio Gagliardi, Vice Segretario Generale di Unioncamere; Monica Galvanin, Presidente di Galvanin Luigino; Paola Lanzarini, Responsabile Fondazione Nomisma Terzo Settore; Veronica Marica, Vice Presidente di Gruppo Mercurio; Andrea Pezzi, consulente e conduttore televisivo.

Il Ministro Roberto Maroni
Il Ministro Roberto Maroni chiude i lavori del workshop, iniziativa che è un passo avanti nella diffusione della responsabilità sociale delle imprese. "Un processo - sostiene Maroni - che necessita dell'interazione di tutte le parti interessate e del contributo del mondo dell'informazione come volano del cambiamento".


Il workshop avrà inizio alle ore 10.30 e terminerà alle ore 17.30.
La sede dell’Unione degli Industriali di Roma si trova in via A. Noale 206, uscita 15 del GRA "La Rustica".
E' previsto un servizio di navetta a/r dalla Stazione Termini.

Per informazioni e confermare la partecipazione:
Hill & Knowlton Gaia, Nicoletta Vulpetti, tel. 06/441640308 fax 06/4404604 - vulpettin@hkgaia.com
Anima, Francesca Di Berardino, tel. 06/84499219 fax 06/62282940 info@animaroma.it
Unione Industriali Roma, Francesca De Seta, tel. 06/84499456 fax 06/84499333 francesca_deseta@unioneindustriali.roma.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl