Disegno di legge “ Made in Italy” in Dogana

Disegno di legge " Made in Italy" in Dogana Il disegno di legge che prevede l'etichettatura dei prodotti "Made in Italy" all'esame della X Commissione del Senato, se approvato prospetta sanzioni penali per il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio che essendo proposti all'accertamento omettono di eseguire i prescritti controlli.

22/feb/2010 14.25.25 uildoganelazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il disegno di legge che prevede l’etichettatura dei prodotti “Made in Italy” all’esame della X Commissione del Senato, se approvato prospetta sanzioni penali per il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio che essendo proposti all’accertamento omettono di eseguire i prescritti controlli.
 
Alla luce di tutto ciò, già a suo tempo, la UIL PA Agenzie Fiscali è intervenuta presso i parlamentari della Commissione preposta affinchè venisse presentato un emendamento che nel garantire i controlli non rischi di bloccare tutto il ciclo portuale e aeroportuale regionale e nazionale.
 
Teniamo a precisare che con l’attuazione di questa legge si rischierebbe di mettere in pericolo tutta l’economia che gira intorno ad essi portando a ingolfare il sistema, senza dimenticare che le imprese potrebbero modificare il proprio sistema logistico, trasferendo lo sdoganamento delle merci extracomunitarie in altri Paesi europei.
 
A seguito del nostro intervento l’Agenzia delle Dogane sta intervenendo per la soluzione di questo grave problema.
 
 
Roma, 22 febbraio 2010
 
 
                                                    Il Segretario Regionale UIL DOGANE LAZIO
                                                                                            Virgilio Tisba
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl