CARCERI POLIZIA PENITENZIARIA : Manna (LiSiAPP), domani riprende la discussione sull'emergenza carceri alla ca mera.

Allegati

05/feb/2011 12.03.42 Libero Sindacato Appartenenti Polizia Penitenziari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Le strutture sono ad un passo dal collasso”  

Gli Istituti penitenziari in italia scoppiano, mentre le spesa per detenuto è in costante diminuzione. Dal 2007 al 2010, la popolazione carceraria è quasi raddoppiata (passando dalle 39.005 unità del 1° gennaio 2007 alle 67.961 del 31 dicembre scorso), a differenza i costi medi giornalieri pro capite che sono scesi a 113 euro (nel 2007, erano a 198,4 euro, nel 2008, 152,1, nel 2009, 121,3). Senza contare che in dieci anni il sistema carcerario è costato all'Erario ben 29 miliardi di euro.

I dati sono tratti da diverse indagini di organismi associativi impegnate nel settore oltre che dalle O.S. della polizia penitenziaria tra cui il LiSiAPP (Libero Sindacato Appartenenti Polizia Penitenziaria) , e sono state raccolte in pacchetto di mozioni presentate bipartisan per sollecitare il governo ad affrontare il problema del sovraffollamento delle carceri. Le mozioni, sette in tutto, saranno esaminate dall'Aula della Camera il prossimo 3 maggio.

In Italia, ricorda il LiSiAPP, sono presenti 206 strutture penitenziarie, con una capienza di 45.022 unità e con un tasso di sovraffollamento del 151 per cento. Il ministro della Giustizia ha più volte annunciato un "piano carceri", si chiede il dott. Mirko Manna segretario Generale del LiSiAPP, con un investimento pubblico di 670 milioni volto a creare 9.700 posti letto in più, e comunque insufficienti rispetto ai 23.600 a oggi necessari.

A questo sottolinea Manna, servono anche investimenti privati alle strutture penitenziarie.

Le strutture critiche sono soprattutto a Padova, Roma, Rebibbia femminile, Sulmona, Roma Regina Coeli, Fermo, Perugia, Milano San Vittore, Napoli, Poggioreale, Firenze sollicciano, Prato,Santa Maria Capua Vetere  evidenziano dal Li.Si.A.P.P. ma anche in realtà piccole come Viterbo, Imperia, Carinola, mentre paradossalmente la struttura detentiva di Rieti si trova in una condizione di non poter accogliere i detenuti per mancanza di personale.

 



--
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Li.Si.A.P.P.
LIBERO SINDACATO APPARTENENTI POLIZIA PENITENZIARIA
SEGRETERIA GENERALE
Segreteria Organizzativa - Ufficio Stampa e Web
via della trasfigurazione 5 - 00165 ROMA
Tel/Fax 06/58203648 - info@lisiapp.it - www.lisiapp.it  segreteria.generale@lisiapp.it
 
------------------------------------------------------------------------------------------------------

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl