UILPA DOGANE LAZIO SULLA SICUREZZA DEGLI UFFICI DELLA SEZIONE DOGANALE DI FIUMICINO PORTO

16/mag/2011 14.13.36 uildoganelazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Si parla tanto di impegno costante svolto dall’Agenzia delle Dogane nei processi di miglioramento delle condizioni di lavoro, della sicurezza e della tutela della salute dei lavoratori doganali, che proprio per questo la UILPA DOGANE LAZIO non può esimersi dal denunciare la totale mancanza delle più basilari norme di sicurezza in cui riversa la Sezione Doganale di Fiumicino Porto. I nostri colleghi sono costretti a lavorare in un edificio, sito in via Torre Clementina, 10 a Fiumicino, con le volte e le pareti, percorse dai fili elettrici scoperti, sono tempestate da evidenti macchie di umidità e crepe, con uffici gelidi o surriscaldati a seconda della stagione corrente, con infissi fatiscenti, con mancanza di uscite di sicurezza ed estintori; per poi non parlare della non possibilità di inalare cattivi odori dovuti ai servizi igienici mal funzionanti . Alla luce di tutto ciò la UILPA DOGANE LAZIO ha chiesto un intervento urgente ai vertici dell’Agenzia delle Dogane che ponga fine a questa incresciosa realtà in modo da consentire al personale doganale di svolgere il proprio lavoro in un ambiente sano e salubre. Roma, 16 maggio 2011 Il Segretario Regionale UILPA DOGANE LAZIO Virgilio Tisba
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl