GIUSTIZIA, CASO BATTIST MANNA (LiSiAPP) , DECISIONE VERGOGNOSA E ATTACCO A PRINCIPIO DI COSTITUZIONALITA' DE L PAESE

06/set/2011 17.31.57 Libero Sindacato Appartenenti Polizia Penitenziari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"Il terrorista rosso battisti uccise a sangue freddo il 6 giugno 1978 il maresciallo capo degli agenti di custodia Antonio Santoro"
 
''La valutazione del Tribunale Supremo brasiliano desta vergogna e indignazione perche' fondata su un presunto di attacco al principio di sovranita' del presidente di quello Stato, che decise di non procedere all'estradizione del terrorista Battisti perche' 'l'estradando sarebbe stato esposto, in Italia, a grave pericolo per la sua incolumita' personale'.'' Lo afferma in una nota, il Segretario Generale del LiSiAPP Libero Sindacato Appartenenti alla Polizia Penitenziaria Dott. Mirko MANNA , a seguito della sentenza della Corte Suprema. ''E' esattamente questa, invece, - prosegue Manna - una valutazione che prefigura un vero e proprio attacco al principio di sovranita' dello Stato Italiano, poiche' mette in dubbio la tenuta delle sue alte istituzione democratiche , punto di riferimento in Europa e oltre. Ed e' proprio per lo Stato Italiano che Cesare Battisti e' un assassino autore di efferati delitti tra cui il maresciallo capo dell'allora agenti di custodia Antonio Santoro il 6 giugno del 78'  e altri esponenti di pubblica sicurezza e civili e, di conseguenza, deve scontare una condanna adeguata rispetto a quanto commesso, per onorare la memoria delle vittime del terrorismo e nel rispetto dei loro familiari e dell'intero Paese''. ''In quest'ottica, invieremo una nota di protesta congiuntamente alle altre organizzazioni sindacali che vorranno scendere per far sentire il peso e almeno per non far dimenticare all’opinione pubblica chi è questo criminale in fuga dall’italia ma libero cittadino negli altri paesi , presso la farnesina affinchè si possa attivare un canale di giustizia giusta per riportare il terrorista rosso Battisti in Italia.Resta, infine, da capire - conclude il Segr. Gen. del LiSiAPP - come fara' Battisti a restare in Brasile da uomo libero, visto che il decreto con il quale gli veniva concesso lo status di rifugiato venne, a suo tempo, annullato dallo stesso Tribunale Supremo.''

--
 
---------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Li.Si.A.P.P.
LIBERO SINDACATO APPARTENENTI POLIZIA PENITENZIARIA
SEGRETERIA GENERALE
Segreteria Organizzativa - Ufficio Stampa e Web
via della trasfigurazione 5 - 00165 ROMA
Tel/Fax 06/58203648 - info@lisiapp.it - www.lisiapp.it  segreteria.generale@lisiapp.it
 
------------------------------------------------------------------------------------------------------

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl