ENTROPIA PENALE DI FRANCIONE A PIAZZA MASTAI

27/dic/2011 22.47.20 Andrej Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

GLI EVENTI di EVASIONI ROMANE 2011

 

27/12 h:16 Dibattito  “non Lavorare stanca!!” facciamo il punto?

Anna Ciaperoni – AIAB Igiea Lanza di Scalea - Criminologa

Salvatore Stingo – presidente Agricoltura Capodarco

Paolo Massenzi – ass. recuperiamoci!

H:20:00 Concerto “Presi Per Caso”

 

28 /12 h:10: incontro con Gianni Alemanno, sindaco di Roma

h: 10:30  Incontro con On. Cassone

h:15:30 “La Compagnia di Pulcinella” Burattini in piazza”

h:16  sport-cultura.sanità: On. Cochi - Roma Capitale

 

29/12 h. 11,30 Banda Musicale “città di Rocca Gorga”

h. 16 Dibattito: recuperiamoci! e “La sportina della spesa !!”

L’importanza della “rete” per il lavoro penitenziario

incontro con le produzioni carcerarie

Paolo Massenzi presidente ass. recuperiamoci!

h. 18 Gran Varietà di Radio Manà Manà

(spettacolo di magia e intrattenimento con i conduttori di Radio Manà Manà)

 

30/12 h. 16:00 Il libro…. Libera!

Incontro con gli autori

Valentina Calderone “Quando hanno aperto la cella”

Luigi Giannelli “Ho ucciso l’ombra del mio angelo”

Marco Verdone “Il respiro di Gorgona”

Gennaro Francione “Il sistema penale tra realtà e utopia”

Francione racconta l’UTOPIA DEL SISTEMA PENALE  ENTROPICO nel suo saggio edito da Herald editore di Roma ,

http://www.antiarte.it/eugius/saggio_entropia_penale.htm

dove  propone  una nuova giustizia che sostituisca al medioevale  diritto penitenziale(basato sulla punizione) , il nuovo diritto medicinale, fondato su cura, sanzioni e misure di sicurezza per la repressione dei reati con l'ausilio delle nuove tecnologie, della psicoterapeutica, e grazie all'estensione del controllo dei devianti direttamente sul territorio. Nel crimine, in prospettiva neoumanistica, non dovrà più contare quello che si è fatto, ma perché lo si è fatto e quale il rimedio per prevenire  e guarire. Il testo, svolto su base rigorosamente giuridica, antropologica e scientifica, è preceduto da un'introduzione poetica di Visar Zhiti, il poeta albanese condannato a 13 anni di lavori forzati per le sue poesie, e chiuso da Oscar Wilde con la The ballad of Reading Gaol, il suo capolavoro poetico scritto durante la sua esperienza nel carcere.

 

31/12 h. 12.00 della  Banda della Scuola Popolare di Musica di Testaccio diretta dal Maestro Silverio Cortesi

Cenone Sociale (su prenotazione)

Preparato da e con “eccellenze galeotte”

Arrivederci  a “Evasioni Romane” 2012!!

 

UNIONE EUROPEA GIUDICI SCRITTORI(EUGIUS): LA NUOVA              

     UNIONE DEI GIUDICI UMANISTI D'EUROPA:                       

           http://www.antiarte.it/eugius

 

SU FACE BOOK

 

http://www.facebook.com/groups/226890657352482/

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl