IL KILLERAGGIO DEI POLITICI VERSO LE DIVISE!!!

07/ago/2012 12.18.20 Polizia Nuova Forza Democratica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Dopo i tanti e troppi suicidi nel mondo delle divise, e agli innumerevoli appelli, inascoltati da oltre un decennio, rivolti alle Istituzioni per monitorare questo preoccupante fenomeno che ha visto una vera e propria strage in atto, finalemente qualcuno si è svegliato e si è accorto che quanto segnalato è davvero preoccupante e pericoloso!!!

Il Sindacato Polizia Nuova, per il tramite degli organi di Informazione, si rivolge al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro dell’Interno, al Ministro dell’Economia, al Ministro della Funzione Pubblica e al Ministro del Lavoro dove  segnala, ancora una volta, che la salute dei poliziotti è a rischio! Il Segretario Nazionale Franco PICARDI ha così scritto: “qualcuno si è svegliato, forse tardi per un protocollo stilato con il consiglio nazionale dei psicologi finalizzato ad  assistere i poliziotti! Ma adesso Assisteteci tutti !!! 

La verità è che occorrerebbe prima assistere i signori del parlamento che prima elaborano scandalose leggi sulle pensioni per gli appartenenti alle forze di Polizia, sperando, forse, che questi non raggiungano mai i limiti di eta’ per non pagargli la pensione!

E’ proprio vero, il personale che per anni svolge un tremendo lavoro usurante, che noi continueremo a sostenere, è vittima, secondo le  statistiche, di problemi cardiaci e minati da uno stress dovuto alle attività lavorative che svolge quotidianamente e diciamolo pure non di 36 ore settimanali, come qualcuno dice per liquidare il caso, ma per 168 ore settimanali!

Il 66% dei Poliziotti – quelli che rappresentano, e sono, la Polizia di Stato e sono su strada vittime di aggressioni, agguati, minacce, raid, denunce, rinvii a giudizio – frustrazioni – umiliazioni, vendette,  Privati di un riordino delle carriere, derubati, umiliati, schiacciati, perseguitati, schiaffeggiati, privati del diritto alla famiglia e ad un giusto stipendio da venti anni!!!

Sono  sempre quelli che, con il loro sangue ed i loro sacrifici, garantiscono le sempre brillanti carriere ed i lauti stipendi al 10% della Polizia di Stato che, insieme ad un altro 10% di ELETTI”, assorbono tutte le risorse messe a disposizione!!!

Sono stati anche derubati del vecchio 6° livello (ex Assistente Capo UPG) per foraggiare i soliti “eletti”!!! Questo in netta vìolazione della Carta Costituzionale!!!

Altro che SPENDING REVIEW, qui la Polizia di Stato è da riformare in toto e molte persone che guadagnano a iosa ed ingiustamente – troppe in verità – dovrebbero essere mandate a casa!!!

Non meravigliatevi della nostra DENUNCIA! Ma questa è l’amara realtà di chi indossa una divisa e per tutte le ore della giornata non puo’ rifiutarsi di intervenire qualora si trovasse di fronte a qualsivoglia reato!

L’avanzamento di età degli appartenenti alle forze di Polizia e le mancate assunzioni di giovani pesa  sulla sicurezza del nostro paese! Vogliamo solo RAMMENTARE che i politici di una volta avevano le idee chiare!

Sapevano che  avere una pistola in possesso per fare il proprio MESTIERE o dovere di poliziotto, richiede la necessità di requisiti essenziali come quelli dei riflessi e dello stato psicologico idoneo!

E’ un vero e proprio killeraggio!!! Le statistiche parlano chiaro, troppi sono i suicidi delle persone che svolgono delicati compiti come quelli di Polizia! Sono alla diperazione e nessuno provvede alle loro tutele giuridiche, economiche e familiari!!! Il pericolo è diventato troppo alto perché la stessa politica ha voluto tutto questo!!!

Occorrerebbe rammentare che non a caso , i politici di una volta, avevano previsto che si poteva andare in pensione in modo adeguato alla tipologia di lavoro!

Un contratto, come quelli economici, stracciato da una politica assassina!

Oggi la maggior parte degli appartenenti alle Forze dell’Ordine vivono un grosso disagio per la mancanza di risorse economiche, demotivati per la mancanza dei mezzi piu’ elementari, necessari per svolgere il proprio lavoro con la dovuta serenità, per l’avanzamento di età che prima, attraverso criteri significativi,  gli consentiva di andare dignitosamente in pensione anche attraveerso una gratificazione professionale cancellata sict et simpliciter, le quali risorse foraggiano solo una Dirigenza formata da un esercito infinito di Funzionari che, per il solo loro mantenimento, prosciuga le risorse dell’apparato sicurezza!

Signor Ministro dell’Interno si faccia carico del problema e lo sollevi a chi di dovere!

Le Forze di Polizia, non meritano di essere trattate come l’ultima ruota del carro!

Esigono maggior rispetto dei loro diritti ! Rischiano la vita tutti i giorni!

Adesso ASSITETECI TUTTI!!!                         

Napoli, 05 agosto 2012 Il Rappresentante legale P.N.F.I.  Il Segretario G. Nazionale Vicario Federale PICARDI Francesco Saverio 333.7147555 – 331.3789788 - Sede legale : Via Stadera nr.84 Napoli - Telefax 081.7416065 -081.19567192 – 081.272211

segreteria@pnfinazionale.it  Redazione giornale: Poliziotto e Cittadino 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl