IMPRESAMIA.IT-AMBIENTE – Enel Porto Tolle: firmato decreto

17/lug/2009 14.03.53 IMPRESAMIA.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Prestigiacomo: ‘Chiuso un iter durato 7 anni’

AMBIENTE – Enel Porto Tolle: firmato decreto

“Si chiude così – ha commentato il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo (nella foto) – un iter durato 7 anni. Questo progetto era diventato l’emblema dell’inefficienza di una pubblica amministrazione che non sapeva dare risposte anche dinanzi a progetti di opere strategiche per il paese. Il valore di questo provvedimento va quindi anche oltre il grande valore ambientale ed economico dell’opera e rappresenta il simbolo dell’azione di un Governo che in materia ambientale è in grado di dare risposte certe in tempi certi, assicurando il massimo rispetto per le normative antinquinamento e a tutela del territorio, nella più assoluta trasparenza”.   
Il ministro ha infatti firmato il decreto della Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) per la riconversione della centrale Enel di Porto Tolle.
La centrale di PortoTolle avrà una potenza di potenza di circa 2000 MW e sarà quindi in grado di produrre circa il 5% del fabbisogno nazionale e circa un terzo del fabbisogno della Regione Veneto. L’investimento previsto è di circa 2 miliardi e 200 milioni di euro. La durata dei lavori prevista è di 4 anni e mezzo.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl