Progetto MIMOSA - Migrant's Inclusion Model through Sport for All

Progetto MIMOSA - Migrant's Inclusion Model through Sport for All. MEETING FOR LOCAL AUTHORITIES 9-10 novembre 2011 HOTEL ENTOURAGE GORIZIA sala conferenze Carlo X La Provincia di Gorizia partecipa in qualità di partner al progetto MIMOSA, Migrant's Inclusion Model through Sport for All/ modelli di inclusione dei migranti attraverso lo sport per tutti, approvato nel quadro del bando 2010 dell'Azione Preparatoria per lo Sport della Commissione Europea.

Persone Daniela Conti, Carlo X
Luoghi Toscana, Germania, Danimarca, Emilia Romagna, Spagna, Austria, Romania, Gorizia, Andalusia, provincia di Gorizia
Organizzazioni Unione Italiana Sport Per, Unione Europea, commissione UE
Argomenti sport, politica, istituzioni, sociologia

03/nov/2011 11.50.32 Imago Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Progetto Mimosa

 

 

MEETING FOR LOCAL AUTHORITIES
9-10 novembre 2011

HOTEL ENTOURAGE GORIZIA
sala conferenze Carlo X


La Provincia di Gorizia partecipa in qualità di partner al progetto MIMOSA, Migrant's Inclusion Model through Sport for All/ modelli di inclusione dei migranti attraverso lo sport per tutti, approvato nel quadro del bando 2010 dell’Azione Preparatoria per lo Sport della Commissione Europea.

Il progetto, di cui è capofila l’UISP - Unione Italiana Sport Per tutti - e al quale partecipano altri partner provenienti da Danimarca, Austria, Germania, Spagna e Romania, mira ad utilizzare lo sport come strumento per una maggiore integrazione e inclusione sociale delle comunità straniere nei diversi paesi dell’Unione Europea.

L’obiettivo dell’iniziativa è di facilitare lo studio e la promozione di nuove pratiche e modelli di integrazione da proporre alla Commissione europea attraverso l’individuazione e alla rimozione di tutti gli ostacoli che abitualmente limitano la pratica sportiva tra gli immigrati.

Le azioni del progetto mirano al coinvolgimento delle comunità migranti attraverso lo sport, in particolare il calcio e altre discipline proprie di alcune comunità straniere, come il cricket, il baseball e il touch rugby. MIMOSA si sviluppa su tre livelli per la creazione di reti di collaborazione, tra gli enti locali, tra le associazioni sportive e tra istituzioni accademiche.

La Provincia di Gorizia, in qualità di lead partner degli Enti Locali coinvolti, coordinerà un gruppo di lavoro che comprende la Regione Toscana, il Centro regionale contro le discriminazioni della Regione Emilia-Romagna e la Regione dell’Andalusia. L’obiettivo è di confrontarsi sulle iniziative e le politiche attuate a livello locale, per procedere alla proposta di linee guida da attivare per la promozione territoriale della cultura di integrazione attraverso lo Sport.

Il programma:

Mercoledì 9 novembre 15 - 19
Presentazione del progetto a una tavola rotonda che verterà sulle “Esperienze di buone pratiche realizzate nel territorio: sport, parrocchie ed esperienze transfrontaliere”.
L’evento è realizzato in collaborazione con il Tavolo dello Sport e il Tavolo degli Assessori della Provincia di Gorizia.

Giovedì 10 novembre 9 - 13
Confronto e discussione di una proposta di linee guida per le Local Authorities da attivare per la promozione territoriale della cultura di integrazione attraverso lo sport.
Moderatore: Daniela Conti (UISP).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl