Gli irresponsabili che bloccano l'Unione non sono nell'UDEUR

22/dic/2005 09.41.21 UDEUR Casagiove Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

 

Comunicato STAMPA DI Antonio Santoro Consigliere comunale UDEUR Casagiove.

www.udeurcasagiove.it

A nome della sezione UDEUR di Casagiove comunico quanto segue con richiesta di gentile pubblicazione integrale. E’ vero che il percorso di creazione dell’Unione ha fatto registrare gravi difficoltà nella individuazione del candidato sindaco. Non è vero che questo sia dovuto a responsabilità dell’UDEUR come si tenta di far capire in maniera sleale. Il nostro gruppo ha avanzato una proposta di candidatura in maniera leale, con pieno rispetto di tutte le altre forze del centrosinistra, , pronti soprattutto a ritirarla di fronte ad una soluzione più efficace, aggregante e convincente. Di fronte ad una proposta così cristallina, non c’è stata altrettanta chiarezza. Nessuno si è premunito di dimostrarci la mancanza di validità della nostra idea, né vi è stato alcuno, pur continuamente sollecitato, che abbia avanzato candidature alternative tali da innescare un dibattito virtuoso e produttivo. Abbiamo  quindi sprecato mesi per tatticismi sterili di cui non si comprende lo scopo, da parte di persone veramente irresponsabili. Per evitare di sottoporre ad un vaglio leale le proprie riserve, qualcuno ha sfruttato con inverecondia il momento di dialettica interna che vi è stato alcuni mesi fa con due personaggi che ormai non contano più nulla.  Con tanto rispetto per gli altri livelli del partito, essi possono avere tutte le tessere che vogliono, da quella di azione cattolica a quella dell’arcicaccia, possono stare alla sequela di qualche “dirigente” nazionale,  di papa Benedetto o del Padreterno in persona ma nella nostra sezione gli assenti hanno sempre torto. Per quanto riguarda la posizione di chi vuole creare strumentalmente una astratta contrapposizione fra la figura di candidato politico e la figura di candidato dalla società civile, si tratta di una proposta senza alcuna validità logica e pratica. Si prenda pure in considerazione un candidato della società civile ma se ne faccia il nome, ci si permetta di analizzare la sua reale presenza e radicamento sul territorio, ci si permetta di capire quali idee ha per lo sviluppo della nostra città, ci si permetta di capire come si colloca rispetto alle anime e sensibilità che compongono la nostra coalizione. Ci si permetta di capire insomma se si avanzano nomi perché si ritengono validi o è soltanto una folle, insulsa, incosciente lotta per il primato nella colazione. Siamo disposti a riconoscerlo ad altri, ma devono almeno guadagnarselo con il lavoro di un discorso politico serio se sono in grado di farlo.

Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-webdiffusione. I giornalisti che volessero richiedere altre foto in formato jpeg o contattare per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail.

 

Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: Cancella. Grazie.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl