Comunicato stampa del consigliere comunale uscente e candidato dell'Unione per il rinnovo del consiglio comunale di Casagiove Antonio Santoro

Allegati

24/mag/2006 09.52.50 UDEUR Casagiove Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
 

Comunicato stampa del consigliere comunale uscente e candidato dell’Unione per il rinnovo del consiglio comunale di Casagiove Antonio Santoro

 

Le case dei cittadini casagiovesi sono invase in questi giorni da uno sciupio di stampa meloniana che, oltre a costituire un serio assalto all’equilibrio ecologico del mondo intero per lo spreco immane di carta, costituisce anche una offesa al buon senso. Si parla di una lista nata dall’aggregazione di cittadini di buona volontà mentre appare ovvio che si tratta di una lista di giovanotti, per la gran parte digiuni di politica, da cui è stata esclusa, fatte pochissimi eccezioni, esperienza, competenza, indipendenza di pensiero. Il Melone si è voluto evidentemente costruire un giocattolino a suo uso e consumo per evitare che il suo ego smisurato possa sentirsi in pericolo a causa del possibile dissenso che può nascere dall’intelligenza, dall’esperienza, dalla preparazione. Si tenta di far credere che la formula della lista civica sia nata dalla volontà di aggregare, per il bene della città al di là degli schieramenti di partito, ma è evidente come la vera motivazione stia nel fatto, che, mentre in provincia comandava Ventre, il buon Melone era un forzista di ferro, ma dopo la sconfitta di Cosentino, si sia precipitato a rinnegare i valori azzurri. Ancora più spregiudicate sono le pagine interne in cui si descrivono i presunti risultati della su amministrazione: si va dall’appropriazione indebita del lavoro di precedenti amministrazioni all’attribuirsi meriti per fenomeni del tutto indipendenti dalla sua volontà, come la metropolitana leggera, la dismissione delle cave, la proposta del parco a tema. Si esaltano come colossali realizzazioni opere ordinarie che costituiscono il minimo che gli veniva richiesto (fognature, asfalto strade, ecc.)oppure errori marchiani come l’Isola dei bambini. L’elenco sarebbe troppo lungo per cui abbiamo preparato un contromanifesto che gli utenti possono consultare al seguente indirizzo http://www.unionecasagiove.it/contromanifesto.htm

 

 

 

 

 

 

 

Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari della città di Casagiove , non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Cosciente che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La prego di accettare le mie più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 ho reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La prego di inviare una risposta con oggetto: Cancella. Grazie.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl