Comunicato stampa del consigliere comunale uscente e candidato dell'Unione per il rinnovo del consiglio comunale di Casagiove Antonio Santoro

30/apr/2006 22.28.00 UDEUR Casagiove Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


Comunicato stampa del consigliere comunale uscente e candidato dell’Unione per il rinnovo del consiglio comunale di Casagiove Antonio Santoro

 

Le mie proposte sulla politica sociale: l’assistenza economica e domiciliare.

Coinvolgimento delle parrocchie e delle associazioni del terzo settore nella progettazione degli interventi - Prestito d’onore con interessi  a carico del comune  - Estensione dell’assistenza domiciliare

 

www.unionecasagiove.it

 

Nella mia idea di politica sociale, l’azione politica va diretta a dare una risposta globale ai diritti del cittadino in termini di promozione sociale e crescita, attraverso un sistema integrato d’interventi e servizi finalizzato alla prevenzione e all’eliminazione del disagio e la valorizzazione che veda dunque uno stretto coinvolgimento innanzitutto delle Caritas parrocchiali e  di tutte le organizzazioni private e di volontariato presenti sul territorio, “terzo settore”, sulla base del principio della sussidiarietà;

Penso ad una strategia sociale che ha come bersaglio la famiglia: quindi interventi sociali e servizi diversi, già esistenti o da attivare, tutti diretti a supportare il sistema delle relazioni familiari.

L’azione sociale del Comune deve comportare il riconoscimento delle professionalità disponibili nel Terzo Settore e della lunghissima esperienza di intervento da parte delle associazioni che si incardinano nelle nostre parrocchie chiamandole alla coprogettazione di servizi attraverso gli strumenti del partenariato. 

L’assistenza economica deve abbandonare il modello facilone  un sostegno a fondo perduto, ma deve costituire un intervento che rientra in un “progetto individualizzato” che include un percorso, ove possibile, finalizzato all’accompagnamento per il reinserimento al superamento della  dipendenza assistenziale.

Intendo proporre una forma di aiuto economico innovativa: il prestito d’onore: piccole anticipazioni a titolo di prestito a tasso zero o agevolato per i casi in cui insorgono necessità straordinarie. Il prestito d’onore viene attuato attraverso apposite convenzioni tra il comune e gli istituti di credito locali con interessi  a carico del comune.

Chiederò che venga potenziata l’assistenza domiciliare e non limitata alle sole persone anziane e sole ma estesa a tutti i soggetti con problemi di non auto sufficienza  con l’obiettivo di prevenzione di quel disagio  rappresentato non solo dal soggetto fruitore, ma di tutto il nucleo familiare di appartenenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo comunicato, inviato in Ccn a operatori dell’informazione e a una lista di destinatari della città di Casagiove , non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Cosciente che e-mail indesiderate siano oggetto di disturbo, La prego di accettare le mie più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 ho reperito la Sua e-mail di persona, navigando in rete o da e-mail che l’hanno resa pubblica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La prego di inviare una risposta con oggetto: Cancella. Grazie.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl