LA DOGANA DI POMEZIA…A TUTT’OGGI ABBANDONATA…ORA BASTA!!!

14/dic/2009 12.46.29 uildoganelazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Oggi, dicembre 2009, siamo ancora in attesa che venga realizzato lo spostamento della Dogana di Pomezia presso la palazzina antistante la sede attuale (centro merci intermodali ferroviari di Santa Palomba), come ci aveva rassicurato in passato il Direttore Regionale, questo per ovviare le condizioni igienico-sanitarie e di sicurezza in cui sono costretti, ancora oggi, a lavorare i nostri colleghi.
Noi non possiamo non ricordarle:
il personale doganale non può evitare di respirare aria inquinata sia dai materiali trasportati nei container e sia dai solventi ad alta acidità usati per la pulitura degli stessi, rischiare quotidianamente l’incolumità alla loro stessa persona per la movimentazione, di questi grandi mezzi di trasporto, che avviene troppo vicina alla sede attuale.
Per il controllo dei container, la UIL Dogane Lazio, in passato, ha chiesto l’attivazione dello scanner per il controllo delle merci evitando così contraffazioni e trasporti illeciti delle stesse ma ad oggi è stato solo effettuato il sopralluogo per l’istallazione.
Ci sentiamo anche in dovere di ricordare le tante competenze a cui è soggetta questa Dogana:
verifiche doganali, controlli sui depositi fiscali (ENI, ecc…), personale da destinare al controllo viaggiatori dell’aeroporto di Pratica di Mare, nuova apertura dello sportello doganale di Nettuno, lo sportello doganale  di Anzio.
Presa visione e coscienza dell’aggravio di lavoro dei nostri colleghi è palese il bisogno di maggior personale.
Alla luce di tutto ciò, facciamo presente che tutti questi problemi, da noi di nuovo elencati, riguardanti la Dogana di Pomezia, ancora oggi,
                                     NON SONO STATI RISOLTI!!!
Ma speriamo che al più presto sia data dignità ai nostri colleghi doganali per dar loro possibilità di svolgere un lavoro che garantisca un servizio doganale a sostegno della velocizzazione delle operazioni di sdogamento, dell’efficienza dei servizi resi all’utenza, della tutela della legalità , della lotta alla contraffazione, della tutela del made in Italy….
Roma,14 dicembre 2009                 
   Il Segretario Regionale Aggiunto UIL DOGANE LAZIO
      Virgilio Tisba
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl