Bardoscia – Maritato (Assotutela.net):“Non lasciamo morire Franca de Candia. Il Governo intervenga”

Ricordiamo che questa donna coraggio non si è mai ripresa fisicamente dalle violenze e dalle vessazioni subite dai suoi usurai, tanto che le è stata riconosciuta un'invalidità permanente e, quindi, un danno biologico del 40%, come conseguenza della diminuzione reale della capacità di produrre reddito.

Persone Pietro Bardoscia Segretario Nazionale, Daniela Cirillo, Michel Emi Maritato, Segretario Nazionale Pietro Bardoscia
Argomenti music, medicine

24/giu/2011 11.41.46 Dr. Pietro Bardoscia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Abbiamo contattato telefonicamente la Signora Franca de Candia, donna simbolo nella lotta contro l’usura, per esprimerle la nostra totale solidarietà per quello che sta vivendo, o meglio per quello che le stanno facendo vivere. Lo dichiarano in una nota il Segretario Nazionale ed il Presidente Nazionale di Assotutela.net Pietro Bardoscia e Michel Emi Maritato.

Ricordiamo che questa donna coraggio non si è mai ripresa fisicamente dalle violenze e dalle vessazioni subite dai suoi usurai, tanto che le è stata riconosciuta un’invalidità permanente e, quindi, un danno biologico del 40%, come conseguenza della diminuzione reale della capacità di produrre reddito. Poi, a causa di ischemie celebrali e cardiache e altre gravissime patologie, le è stato riconosciuto un ulteriore 30% di invalidità. A questo punto, come prevede la legge, nel Settembre 2009 presenta l’istanza di aggravamento, ma  il 16 novembre dello stesso anno, da ci risulta, il Commissario Straordinario Antiracket dirama una circolare (1441/BE), con la quale modifica la norma della risarcibilità. Ebbene prima il Ministero riteneva risarcibili i danni da lesioni personali sia per le vittime di estorsione da usura e da racket, ora la risarcibilità dell’aggravamento delle lesioni personali è possibile solo se le condotte sono riconducibili ad organizzazioni di tipo mafioso.

Lei è fuori da questo, niente risarcimento dunque. Non importa che sia stata violentata con il rischio che la figlia subisse la sua stessa sorte; non importa che abbia tentato il suicidio a seguito di queste persecuzioni.

La nostra Associazione Assotutela.net non può permettere tutto questo, ed è per questo che sabato mattina 25 Giugno, intorno alle ore 10, il Segretario Nazionale Pietro Bardoscia si recherà sotto il Ministero dell’Interno per sostenere Franca de Candia purtroppo decisa a portare avanti il suo sciopero della fame oltre a smettere di prendere i farmaci che la tengono in vita.

Abbiamo deciso – conclude Bardoscia – che Assotutela.net aderirà al sit-in organizzato dalla Presidente Barbara Cerusico dell’Associazione Donne per la Sicurezza Onlus e dalla Presidente dell’associazione Anvu ( Associazione vittima dell’usura ) Daniela Cirillo, per Giovedì 30 Giugno, sotto la sede del Ministero dell’Interno in concomitanza della Riunione del Comitato approvazione dell’elargizione fondi di solidarietà.

 

Ufficio Stampa Assotutela.net

Per Info Rivolgersi a

 

Dr. Pietro Bardoscia

Segretario Nazionale Assotutela.net

Cell.3466948121

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl