Del Progetto Regionale si è discusso nel corso del Forum tenutosi, lunedì 17 ottobre al Comune di Latina

26/ott/2011 16.09.47 Ufficio Stampa Ghiga Immagina Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Del Progetto Regionale si è discusso nel corso del Forum tenutosi, lunedì 17 ottobre al Comune di Latina

 

Vasi Comunicanti, il lavoro e la vita delle persone al centro di tutto

 

LATINA – Sala comunale ‘Enzo De Pasquale’ al completo per il Progetto Regionale Vasi Comunicanti che ha coinvolto 6 Enti di formazione, che hanno offerto 66 corsi e 11 organismi di Conciliazione, che hanno messo a disposizione 26 servizi per donne. Le donne disoccupate e inoccupate che hanno fatto richiesta di tirocinio hanno raggiunto la cifra record di 503 unità. L’obiettivo che ci si era prefisso con gli avvisi pubblici è stato raggiunto e superato anche con i corsi di formazione dedicati a donne ed uomini occupati. Imponente è stata, anche, la risposta delle 45 Aziende che hanno messo a disposizione un totale di 80 posizioni di tirocinio tra le quali scegliere. Vista la positiva risposta delle imprese, dal prossimo 31 ottobre sarà loro riaperta la possibilità di arricchire ancor di più il catalogo dell’offerta di tirocini.

Sono, questi, i principali dati emersi nel corso del Forum “ColLAVORIAMO: un'iniziativa VASI COMUNICANTI per i Cittadini, le Aziende e le Pubbliche Amministrazioni locali. Incontro sui temi del lavoro e sulle opportunità occupazionali nelle Province di Roma e Latina”, tenutosi nel municipio di Latina, lunedì 17 ottobre 2011. L’appuntamento è stato organizzato dall’ATS che gestisce la realizzazione del progetto, di cui è capofila è Eyes Srl, Ente di formazione accreditato alla Regione Lazio. Partner sono Business Value S.r.l., DES S.r.l., Moventia S.r.l., Sadir Servizi Srl, Comune di Pontinia, Comune di Pomezia.

L’incontro è stato moderato dal Prof. Amedeo Sacrestano che, presentando i relatori, ha evidenziato “Solitamente il Fondo Sociale Europeo finanzia progetti prevalentemente formativi. In questo caso, invece, si tratta di un intervento strutturato, sinergico ed integrato che prevede anche la formazione, ma collegandola alle esigenze di conciliazione dei tempi vita lavoro e all’autoimprenditorialità.”

Rosanna Giampino, Direttore generale di Eyes, ha spiegato agli intervenuti che “Vasi Comunicanti è un progetto pensato per aiutare e supportare le persone nell’inserimento lavorativo. La mission di Eyes è aiutare l’occupazione di un territorio utilizzando lo stesso come risorsa, creando un circuito virtuoso tra tutti gli attori. Abbiamo per questo scelto strumenti noti come la formazione, i tirocini, la conciliazione e l’autoimprenditorialità, e abbiamo cercato di renderli sinergici attraverso la nostra esperienza di operatori nel settore. La risposta che abbiamo ottenuto è stata molto soddisfacente: la nostra intuizione era esatta e Vasi Comunicanti appare un modello che funziona, un progetto replicabile”.

Per l’On. Maurizio Perazzolo, Presidente Commissione lavoro, pari opportunità, politiche giovanili e politiche sociali della Regione Lazio:I successi e gli insuccessi degli amministratori si misurano soprattutto dalla capacità di programmare gli interventi futuri. Vasi Comunicanti è uno dei migliori progetti finanziati e sostenuti dalla Regione, perché valorizza direttamente le risorse del territorio sostenendo la buona occupazione, mette in moto l’economia reale ed ha il coraggio di sostenere i progetti di auto imprenditorialità. E’ un progetto che programma interventi strutturati”.

L’avv. Marco Addonisio, Delegato del Sindaco di Latina per la formazione e per il lavoro, ha precisato, a nome del Sindaco Giovanni Di Giorgi, “E’ necessario innalzare i livelli dell’occupabilità, ma per farlo è necessario sempre di più attrarre dall’esterno risorse per il territorio. In tal senso Vasi Comunicanti è una buona pratica nell’ambito dei finanziamenti, un progetto da adottare e che siamo pronti anche a replicare sul nostro territorio”.

Molto interessanti e di rilievo anche gli interventi dei soggetti aziendali coinvolti dal progetto a vario titolo. Giulio Costanzi, responsabile  della Vega86 Srl, una grande lavanderia industriale della zona di Pontinia, è intervenuto nel dibattito precisando di avere aderito a Vasi Comunicanti “perché pensiamo che sia un progetto serio, che può tutelarci e assisterci nella presa in carico di tirocinanti professionali e seguiti, che da noi possono davvero imparare un lavoro”.

Nel suo intervento, Allen Trenta, presidente della Cooperativa Sociale Ninfea di Sabaudia, composta per il 90% da donne, ha affermato di essere stato coinvolto e interessato profondamente a Vasi Comunicanti, e che una volta compreso nel complesso ha capito che si trattava di “un progetto che permette di seguire le persone dandogli strumenti per lavorare e per poter in futuro, magari, essere assunte. Per questo l’abbiamo seguito con grande interesse e abbiamo aderito per ospitare tirocini e per offrire servizi di conciliazione. Come operatori del sociale riteniamo il progetto un grande valore per il nostro territorio”.

Monica Spinazzola, per il Centro Europeo di Studi Manageriali, ha tenuto a sottolineare che Vasi Comunicanti “ha permesso di strutturare un’ottima offerta formativa, dandoci la possibilità di offrire corsi trasversali per gli occupati. Uno dei valori aggiunti del progetto è poter sostenere le donne in difficoltà, attraverso lo strumento dei servizi di conciliazione. Questo approccio mostra le potenzialità e l’efficacia di intervento”.

Ha concluso i lavori Marco Picca, Assessore alle Attività Produttive del comune di Latina, delegato dall’Assessore regionale Mariella Zezza, che interagendo con i presenti ha messo in evidenza le scelte operate dalla Regione Lazio nel campo della formazione professionale e specificato che il progetto Vasi Comunicanti ha una notevole importanza “perché realmente rivolto alle donne che hanno bisogno di assistenza e accompagnamento nel mercato del lavoro”, intavolando un dibattito con i relatori e con i presenti.

Vasi Comunicanti nelle prossime settimane vedrà l’avvio dei tirocini per le donne disoccupate e dei corsi di formazione per gli occupati. In parallelo sarà avviata la fase dedicata all’autoimpresa, importante step progettuale che riserva alle migliori idee imprenditoriali del territorio, strumenti quali il mentoring individuale, l’assistenza allo start-up, l’accesso a linee di finanziamento di impresa, il networking e lo sviluppo di piani commerciali.

 

Ufficio Stampa Ghiga Immagina

Tel. Fax 06.3244662

ufficiostampa@ghigaimmagina.com

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl