OSPEDALE DI BRACCIANO - SINDACO SALA FIDUCIOSO NEL TAR DEL LAZIO

OSPEDALE DI BRACCIANO - SINDACO SALA FIDUCIOSO NEL TAR DEL LAZIO.

Persone Pio, Giuliano Sala
Luoghi Anguillara, Lazio, Bracciano, Canale Monterano, Cerveteri, Ladispoli, Manziana, Trevignano, provincia di Roma
Organizzazioni Comitato Territoriale, Consiglio di Stato
Argomenti diritto

08/nov/2011 13.49.01 Fuori dal Comune - periodico di informazione del C Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Gentile redazione,
si invia in allegato la nota informativa in oggetto con cortese preghiera di
pubblicazione

Cordiali saluti,
"Fuori dal Comune"

-----------------------------------------------

NOTA INFORMATIVA

Ospedale di Bracciano: sindaco Giuliano Sala fiducioso nel Tar del Lazio

Atteso per domani il pronunciamento del tribunale amministrativo sulla
sospensione del Decreto 80 riguardo la “riconversione” del Padre Pio.

“Sono fiducioso che il Tar del Lazio riconoscerà le istanze del territorio
per il diritto alla salute con la conferma, in sede di giudizio di merito,
della sospensione del decreto 80 del Commissario ad Acta Polverini sulla
“riconversione” dell’ospedale di Bracciano”.
Queste le dichiarazioni del sindaco di Bracciano Giuliano Sala alla vigilia
del pronunciamento del Tar del Lazio, atteso per domani 9 novembre, sul
merito della decisione presa a febbraio scorso con la sospensione del piano
di riordino ospedaliero regionale per l’ospedale Padre Pio di Bracciano.
Contro l’azzeramento dei 77 posti letto e la riconversione sono infatti in
prima linea le amministrazioni comunali di Bracciano, Anguillara,
Trevignano, Manziana, Canale Monterano, Ladispoli e Cerveteri che avevano
fatto ricorso.
“Le oltre settemila firme raccolte contro la chiusura dell’ospedale in
queste settimane, la partecipazione all’iniziativa organizzata il 29 ottobre
in piazza a Bracciano dal Comitato Territoriale per la Difesa della Salute
Pubblica - sottolinea ancora Sala - dimostrano che la popolazione respinge
questo disegno di smantellare la sanità sul territorio. Chiudere l’ospedale
- ribadisce ancora - significa mettere a repentaglio ogni giorno vite umane.
Non si può affidare una vita ad una eliambulanza. Auspichiamo quindi che il
Tar del Lazio confermi nel merito la sospensione del decreto. In ogni caso
siamo sin da ora pronti a proseguire la battaglia con l’appello al Consiglio
di Stato”.

Bracciano, 8 novembre 2011

----------------------------------------------------

"Fuori dal Comune" - Periodico di Informazione del Comune di Bracciano

Piazza IV Novembre, 6 00062 Bracciano (Rm)
fuoridalcomune@comune.bracciano.rm.it
www.comune.bracciano.rm.it



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle
firme digitali 6610 (20111108) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl