Com. Stampa: 25-28 aprile: Cammino via francigena (in allegato dettaglio programma)

Com. Stampa: 25-28 aprile: Cammino via francigena (in allegato dettaglio programma).

Persone Viarum, Sofia Calenne, Riccardo Corsi
Luoghi Roma, Lazio, Tirreno, Santi, Garigliano, Colli Albani
Argomenti strada, turismo, sport

19/apr/2012 13.55.03 Comune di Montelanico (Rm) Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Via Francigena Sud direttrice Appia - “giornate dell'accoglienza dei pellegrini” in programma dal 25 aprile - 28 aprile 2012, un pellegrinaggio a piedi organizzato da Riccardo Corsi e Sofia Calenne dell'associazione culturale e ambientalista “La Cesa Monti Lepini”. “Un cammino che �“ ci spiega Riccardo e Sofia- partendo dal fiume Garigliano al confine sud del Lazio,arrivi a Roma. Il percorso di circa 200 km è il “Cammino per Roma” o anche “Via Francigena del sud lungo l’Appia”. Esso scorre riferendosi a itinerari storici come la Via Appia, la Regina Viarum dei romani costruita 23 secoli fa, e la medievale Via Appia Pedemontana, in alcune parti ambedue ancora in uso. L’itinerario qui descritto ricalca, ove possibile, queste due strade storiche. Spesso ciò non è praticabile, perché i percorsi sono stati distrutti o sono in terreni privati o sono diventati strade asfaltate con traffico anche intenso, ecc. Si sono scelti allora percorsi alternativi, usati anch’essi da secoli, per lo più sentieri che fanno camminare il viandante nel verde e che sono arricchiti da suggestivi edifici storici e bellezze naturali. Il Cammino per Roma è molto vario: passa su spiagge del mar Tirreno, su pianure con una florida agricoltura, sale su monti, gli Aurunci, Ausoni e Lepini, scorre su sponde di quattro laghi ed entra in boschi come quelli dei Colli Albani e per circa un quarto su strade storiche antiche ancora praticabili. Esso è la versione moderna della Via Francigena, usata per secoli come via di accesso a Roma da mercanti, viandanti ed eserciti e resa famosa dal gran numero di pellegrini che negli Anni Santi andavano “ad Sedem Petri” a Roma”. Riccardo e Sofia continuano a spiegare il cammino per Roma: “i 200 km del percorso sono stati divisi in comode tappe per permettere la visita ai luoghi più belli del territorio e la sosta dove saremo ospitati dagli enti locali. Di ciascuna tappa è riportata la mappa, l’altimetria e indicazioni tecniche con il grado di difficoltà del percorso. Sono anche descritti i punti cruciali del cammino per aiutare il camminatore a seguire la via. Quest’ultimo è aiutato anche da indicazioni dell’itinerario che si trovano segnate sul terreno. Si tratta in alcuni casi di tabelle segnaletiche e dove queste mancano, vi sono segni di colore giallo molto frequenti. L’itinerario segnato con il giallo è stato collaudato per anni da molti pellegrini. La prima parte dell’opuscolo �“ concludono Riccardo e Sofia - dà una breve descrizione di ogni tappa per permettere la scelta di percorsi adatti a ciascuna esigenza e anche istruzioni per attraversare le singole cittadine. Inoltre riporta la possibilità di usare una mountain bike”. Per contattare gli organizzatori: Riccardo al numero 347/1043102 oppure Sofia Calenne al numero 328/9477272.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl