Rifiuti Lazio – Bardoscia (Assotutela): “Situazione drammatica”

Rifiuti Lazio - Bardoscia (Assotutela): "Situazione drammatica".

Persone Nazionale, Corrado Clini, Pietro Bardoscia
Luoghi Roma, Italia, Lazio, provincia di Roma
Organizzazioni Unione Europea, commissione UE
Argomenti politica, istituzioni

01/giu/2012 12.41.52 Dr. Pietro Bardoscia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da svariati mesi stiamo assistendo ad uno scaricabarile tra Regione Lazio, Comune e Provincia di Roma sulla ricerca del nuovo sito post Malagrotta, costringendo il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ad operare tra mille difficoltà;  ricordiamo le recenti dimissioni del Prefetto Pecoraro,  Commissario Emergenza Rifiuti. A questo si aggiungono le recenti pressioni della Commissione europea che chiede all'Italia - con l'invio di un secondo avvertimento formale - di  conformarsi entro due mesi alle norme Ue per un adeguato pretrattamento dei rifiuti perché, a quanto risulta, gli stessi vengono  interrati senza essere trattati prima.

Questi ritardi che coinvolgono anche le passate Giunte, si ripercuotono sui cittadini di Roma e Lazio con il rischio di trovarsi presto nelle stesse condizioni di altre Regioni.

Lo dichiara in una nota il Segretario Nazionale dell’associazione per la tutela del cittadino Assotutela Pietro Bardoscia

Per questo occorre migliorare e potenziare la differenziata a Roma e Provincia, utilizzare a pieno regime gli impianti esistenti e soprattutto si deve procedere alla definitiva chiusura di Malagrotta, una discarica obsoleta e in via di esaurimento, in contrasto con le norme nazionali ed europee di trattamento e smaltimento dei rifiuti, trovando un sito, senza perdere tempo ulteriore, che abbia tutti i requisiti previsti dalle normative europee.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl