DE PROFUNDIS PER IL SSN

06/lug/2012 10.49.07 UGL MEDICI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I provvedimenti (si fa per dire) emessi ed emanandi in tema di sanità ammontano - afferma il Segretario Nazionale UGL Medici Ruggero Di Biagi - a 22 miliardi di euro.

Questa è la cifra prevista e già in attuazione per il Triennio 2012/2014, fornita dalle Regioni. Trattasi della sommatoria di interventi normativi come la L.122/2010 blocco dei contratti e riduzione finanziamento SSN; la L.111/2011 reintroduzione ticket e misure contenimento spesa e la L.191/2009 Patto per la salute. Il tutto di famigerata epoca tremontiana.

A queste si aggiungono le misure della "Bozza decreto disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica" in elaborazione da Monti in questi giorni.

Se consideriamo che il totale della spesa prevista per il SSN italiano nel 2012 era di 112 MLD (9% circa del PIL, una delle più basse in Europa), comprendiamo come l'intenzione di massacrare, e non revisionare, il settore sia ben chiara: rimane il dubbio se non la certezza - ha concluso il Segretario UGL Medici Di Biagi – che, come anche ben espresso dal Governatore del Lazio Polverini, si voglia aprire alle assicurazioni private.

Il tutto per finire magari come negli USA, dove la spesa sanitaria arriva, grazie appunto al privato, all'astronomica cifra del 18% del PIL!

Complimenti ai Professori!

 

UGL MEDICI

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl