La piéce "Donne fatali" apre a Bracciano il calendario di Marzo Donna 2014

27/feb/2014 16.28.14 Fuori dal Comune - periodico di informazione del C Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

NOTA INFORMATIVA

 

La piéce “Donne fatali” apre a Bracciano il calendario di Marzo Donna 2014

 

L’assessore Paola Lucci: “un programma denso di incontri e spunti di riflessione sulle donne e non solo, in collaborazione con l’associazione Pandora e il Centro Donna comunale Giuliana Serano”

 

Teatro, libri, incontri, danza, arte e riciclo. Torna anche quest’anno a Bracciano Marzo Donna 2014. Un modo per celebrare la giornata internazionale dell’8 marzo non solo per un giorno ma per un mese ed oltre offrendo spunti di riflessione ed occasioni di confronto e dibattito sul ruolo delle donne oggi.

 

Nutrito anche per l’edizione di quest’anno il calendario organizzato dal Centro donna comunale “Giuliana Serano” in collaborazione con l’Associazione Donne Pandora.

 

Sette appuntamenti che interessano vari spazi, dall’auditorium comunale, alla biblioteca, dal centro donna all’aula consiliare fino al guardino comunale dove, a chiusura del calendario, si terrà il 13 aprile, come è ormai tradizione, la Festa del Riciclo e del Baratto organizzata dalla Banca del Tempo Trova il Tempo.

 

La manifestazione si apre all’insegna delle opere prime. Trae spunto infatti dal recentissimo saggio “L’estremismo al femminile” scritto da Biancamaria Alberi la piéce teatrale che verrà portata in scena, per la regia di Marina Garroni, l’8 marzo alle 18.30 all’auditorium di via delle Ferriere.

 

“Dal primo appuntamento con la rappresentazione teatrale “Donne fatali” sulla figura femminile in prospettiva sociologica, psicologica e mitologica al tema non facile delle aggressioni alle donne sfigurate dall’acido – commenta Paola Lucci, assessore alle Politiche di Genere del Comune di Bracciano -  fenomeno ormai riscontrabile anche in Italia; dalle poetesse erranti alla passione raccontata con le eroine del melodramma; dalla forza delle donne e della natura espressa con un’antica danza brasiliana alla quotidianità del  riuso e del riciclo secondo una creatività tutta al femminile fino all’arteterapia con colori e materiali.

Tutto questo costituisce – osserva Lucci - la proposta “Marzo Donna”, un programma denso di incontri e spunti di riflessione sulle donne e non solo, messo a punto in collaborazione con l’associazione Pandora che ha la gestione del Centro Donna Comunale Giuliana Serano. Attraverso il Centro aperto tutto l’anno, passano – dice ancora l’assessore Lucci - le varie proposte fatte da tutte quelle cittadine che vogliono condividere esperienze e tematiche del variegato universo femminile.

 

Ad aprire il programma l’8 marzo – sottolinea ancora l’assessore Lucci -  Donne Fatali una piéce teatrale che per rispondere agli interrogativi sulla natura umana, torna alle figure femminili della mitologia, per arrivare ai ruoli socio-culturali degli uomini e delle donne dei giorni nostri. La presentazione del libro “Donna alla ricerca dell’origine”  in un momento critico di trasformazione della società e di conseguenza anche della figura femminile, sarà l’occasione per trovare, attraverso un taglio psicologico e sociologico, uno spunto di lettura dei comportamenti visibili ed invisibili che muovono l’esistenza della donna odierna”.

 

Marzo Donna 2014 - Programma


8 Marzo
Piéce teatrale, “Donne fatali”, ore 18.30, Auditorium Comunale, Via delle Ferriere.

Va in scena la potenza delle emozioni delle donne di tutti i luoghi e di tutti i tempi, a partire dalle protagoniste dei miti greci fino alle tragedie dei nostri giorni.

Interpretata da: Giuliana Mangione, Benedetta Rustici e con Gianpiero Nardelli
Testi: Biancamaria Alberi
Riprese Audio: Fabrizio Scarafoni
Riprese Video: Raimondo Federico
Luci: Sandro Carradori
Fonica: Paolo Lantella e Carlo Scarpari
Regia di Marina Garroni

Ingresso a offerta.

 

13 Marzo
Presentazione del Libro di Clarisse Schiller,  Psicologa e Professional Trainer, “Donna alla ricerca dell’origine”, ore 16.30, Biblioteca Comunale, Piazza dei Pasqualetti;
 
22 Marzo
Presentazione del libro “Acida - Dramma in due atti” di Sabrina Masoni interpretato da Anastasia Astolfi (attrice, regista, sceneggiatrice). Riflessioni sul tema dell’acidificazione, fenomeno anche italiano” -  ore 17, Aula Consiliare del Comune di Bracciano, Piazza IV Novembre 6;
 
28 Marzo
Prima esibizione del Sambarangueré, antica danza di origine brasiliana che  riafferma la forza delle donne e l’importanza della natura, entrambe ritenute sacre presso la cultura nativa Tupy. “Sambaranguere”,  ore 17, Centro Donna, Piazza Mazzini 5;
 
29 Marzo
Presentazione del libro di Maria das Gracias Rodriguez, poetessa errante, figlia di madre Tupy e di padre portoghese, “Metamorfosi, ore 17, Aula Consiliare;
 
5 Aprile
Incontro con Laura Mazzone del Centro Studi Mythos, “Le figure femminili nel melodramma: sotto il segno della passione da Floria Tosca a Liù”, ore 17,  Aula Consiliare;
 
13 Aprile 
Festa del riciclo e del Baratto Banca del Tempo Trova il Tempo, ore 10-18 presso il Giardino Comunale; 

Inoltre durante il mese di marzo si svolgerà un percorso dedicato all’Arte Terapia articolato in una serie di giornate esperienziali: Domenica 9 Marzo Presentazione dei Percorsi sul colore e sui materiali, con dimostrazioni pratiche, condotte da due terapeute dell’arte: Sabrina Masoni e Simona Rinaldi, ore 9.30-12.30 Centro Donna, Piazza Mazzini 5, Ingresso libero, le successive domeniche del 16, 23, 30 marzo e 6 aprile saranno riservate alle persone iscritte.

In allegato le locandine della piéce Donne Fatali e di Marzo Donna 2014

 

fuoridalcomune@comune.bracciano.rm.it - 06/99816375

 

Bracciano, 27 Febbraio 2014 - CS 22-2014

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl