Colleferro - C.S. Commissariato

17/mar/2014 19:15:42 Comune di Colleferro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comune di Colleferro

Ufficio Stampa

P.zza Italia, 1 - Tel. 06/97.203.235

Colleferro, 17/3/2014

 

C O M U N I C A T O  S T A M P A

 

CHIUSURA COMMISSARIATO: MERCOLEDì IL SINDACO CACCIOTTI INCONTRA IL PREFETTO MARANGONI

Mercoledì prossimo, 19 marzo, alle ore 10, il sindaco Mario Cacciotti incontrerà il Vice Capo di Polizia, con funzioni vicarie, Prefetto Alessandro Marangoni, per sottoporgli la questione della chiusura dei presidi di Polizia di Colleferro che tanto sta preoccupando la popolazione del territorio. Il sindaco Cacciotti lo ha comunicato questa sera ai Sindaci dei Comuni convenuti alla riunione indetta dallo stesso amministratore colleferrino per concordare azioni comuni da intraprendere a difesa del Commissariato locale, ma anche della Polfer e della Polizia stradale. “Non è stato semplice riuscire ad ottenere questo incontro – ha detto Cacciotti – ma era indispensabile poter affrontare con il Prefetto la questione, per portargli le istanze degli amministratori locali e delle migliaia di cittadini che tutti noi rappresentiamo”. Gli intervenuti, tra cui c’erano anche alcuni sindacalisti delle forze di Polizia, si sono trovati tutti concordi con la necessità di non privare il territorio di un presidio così importante che non solo serve una popolazione di oltre 97.000 abitanti, ma si occupa di offrire una molteplicità di servizi che non possono assolutamente venir meno. Oltre alla  sicurezza offerta dalla presenza sulle strade degli stessi agenti, i presidi locali svolgono anche servizi importanti come la mediazione familiare, il rilascio passaporti, le delicate questioni degli sfratti, etc., funzioni che non possono mancare, per garantire un’efficiente salvaguardia della vita della popolazione. “Se occorre fare dei tagli – ha sottolineato il sindaco Cacciotti – devono essere fatti in altri settori meno determinanti, non certo a scapito della sicurezza dei cittadini. In quello delle auto blu, per esempio, dove sulle 6000 attuali ne sono state previste appena 100 in meno. Oppure si potrebbero ridurre le scorte inutili, come per tanti ex parlamentari per i quali non è più necessaria ormai da anni. Il risparmio sarebbe molto più importante”. Una grande manifestazione di piazza, coinvolgendo tutte le forze di intervento accanto ai cittadini, è stata inoltre preventivata nel caso fosse necessario far sentire con più forza il dissenso delle Comunità locali con le iniziative preannunciate dal Ministero riguardo al riordino del settore. Al termine della riunione è stato, infine, approvato un ordine del giorno nel quale si chiede, appunto, al “Sig. Ministro dell’Interno di rivedere il piano di razionalizzazione delle risorse e dei presidi di polizia sul territorio, salvaguardando il Commissariato di Polizia di Colleferro, la Polizia Stradale e la Polfer, quali sedi di riferimento per i cittadini del territorio dell’alta Valle del Sacco”. I Sindaci torneranno di nuovo a riunirsi giovedì prossimo 20 marzo, a seguito dell’incontro avuto dal sindaco Cacciotti con il Prefetto Marangoni.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl