Bracciano Il 23 marzo incontro sulla "terapia dei desideri in Epicuro"

20/mar/2014 14.54.59 Fuori dal Comune - periodico di informazione del C Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

  NOTA INFORMATIVA

 

Bracciano: il 23 marzo incontro sulla “terapia dei desideri in Epicuro”

 

Iniziativa di  Suaviter “Costruiamo il futuro” patrocinata dal Comune di Bracciano

 

“La filosofia che serve”. Con questo spirito domenica 23 marzo alle 17.30 nella sala dell’archivio storico di Bracciano, il Comune di Bracciano e l’Associazione Culturale Teatrale Suaviter “Costruiamo il futuro” ARCI Lago di Bracciano invitano a seguire l’incontro ideato e condotto dal professor Francesco Dipalo, docente di storia e filosofia al liceo Ignazio Vian, sul tema “La terapia dei desideri in Epicuro”, la filosofia per tutti.

 

“Per Epicuro, filosofo greco  vissuto tra il 342 e il 270 a.C. – scrive in una nota Manuela Ciferri dell’associazione Suaviter - la filosofia ha in primo luogo una funzione terapeutica: “vana è la parola del filosofo se non allevia qualche sofferenza umana”. Una delle metafore preferite da Epicuro per indicare l’obiettivo della vita filosofica è “la quiete del mare dopo la tempesta”. Ma questa situazione di quiete – commenta ancora l’esponente dell’associazione - è minacciata e impedita dalle credenze infondate, dai pregiudizi, che sovente si generano in noi e procurano ansie e timori: l’uomo che vive con animo sereno è paragonato a coloro che, al sicuro sulla terraferma, osservano distaccati il mare in tempesta, l’altrui pericolo. La filosofia deve dunque- conclude Ciferri - liberarci da queste credenze e condurci in un porto sicuro senza turbamenti”.

 

 

fuoridalcomune@comune.bracciano.rm.it - 06/99816375

 

Bracciano, 20 marzo 2014 - CS 35-2014

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl