Colleferro - C.S. Cani

Allegati

01/ott/2014 12.07.19 Comune di Colleferro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comune di Colleferro

Ufficio Stampa

P.zza Italia, 1 - Tel. 06/97.203.235

Colleferro, 1/10/2014

 

 

C O M U N I C A T O  S T A M P A

 

ESCREMENTI CANI E VANDALISMI NEI GIARDINI: SERVIZI MIRATI AD INDIVIDUARE I TRASGRESSORI

Mantenere pulite le strade dalle deiezioni dei cani e non imbrattare i giardini pubblici sono i comportamenti corretti che dovrebbero tenere tutti i cittadini, per dovere civico e buona educazione. Sembrerebbe scontato, eppure spesso non è così. “Purtroppo ancora mi giungono continue lamentele da parte di diversi abitanti che trovano sui marciapiedi, o nei pressi delle loro abitazioni, escrementi di cani �“ spiega il consigliere Remo Paniccia che si occupa, tra le altre cose, di Polizia locale e Diritti degli animali per conto del Sindaco -. Certamente non sono tutti i proprietari di animali a lasciare sporco ma sciaguratamente c’è chi non perde questa maleducata abitudine, arrecando disagi agli altri cittadini. Intensificheremo i controlli da parte degli agenti di polizia municipale per punire i trasgressori e ricordo che c’è per legge l’obbligo di portare l’occorrente per raccogliere le deiezioni. I cittadini inadempienti vanno multati con sanzioni fino a 500 euro”. Per aiutare i possessori di cani, dall’inizio dell’anno l’Amministrazione ha anche fatto installare, in diversi punti della città, dei distributori automatici a gettone che, per la modica cifra di 10 centesimi, forniscono paletta e sacchetto per provvedere alla raccolta, qualora se ne fosse sprovvisti. “Un altro problema che ci viene segnalato �“ continua il consigliere Paniccia �“ sono gli atti di vandalismo che si verificano a volte in alcuni giardini della città. Ci stiamo organizzando per un servizio mirato, tuttavia mi appello alla collaborazione di tutti segnalando tempestivamente ai vigili ogni comportamento illecito che si dovesse osservare. Il bene che viene distrutto o ingiustamente sporcato è un bene di tutti, a farne le spese alla fine è tutta la collettività”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl