comunicato stampa Nuovo Teatro Pianeta

Allegati

08/mar/2004 18.52.03 Commissione 3 Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il Consigliere Regionale e Presidente della Terza Commissione Consiliare Permanente (Cultura, Sport, Turismo, Spettacolo e Comunicazione)

Claudio Bucci

e

Gruppo Forza Italia

Municipio Roma VI

 

Comunicato  Stampa:

 

Il Nuovo Teatro Pianeta è un esempio di come l’amministrazione capitolina gestisce la cultura

Il Consigliere Regionale Claudio Bucci: “Servono regole più ferree, un piano regolatore delle attività legate allo spettacolo, e non solo l’Estate Romana”.

 

CORSI (FI): STRUTTURA DIFFIDATA, ANNI DI AFFIDAMENTO TEMPORANEO PROROGATO

 

Il Presidente della Commissione Cultura della Regione Lazio Claudio Bucci, e Mauro Corsi, presidente di Forza Italia in VI Municipio, si trovano perfettamente d’accordo sulla situazione che ha portato alla disgrazia del Teatro Tenda di via della Primavera.

“La situazione dei teatri tenda nella nostra città – ha detto Bucci– è assolutamente degradata. Manca una riqualificazione delle strutture, come è accaduto per il Nuovo Teatro Pianeta, e si rischia di finire nell’illegalità più totale. La colpa di questa situazione è del Comune che non ha mai vigilato. Si pensa ad organizzare manifestazioni come l’Estate Romana, per promozionale eventi che un anno ci sono e l’anno dopo non ci sono più, che spesso cambiano sede e che non portano ad una riqualificazione della città, e invece non si fa nulla per strutture come quella del Teatro Pianeta, che invece tanto servirebbe sul territorio per riqualificare le borgate, ma con le giuste garanzie. Servirebbe un piano regolatore delle attività denominate spettacolo viaggiante, ed una rilettura delle norme che le gestiscono, come accade qui in Regione che stiamo esaminando un Testo sulla Cultura”.  

 

“Il crollo del Teatro Nuovo Pianeta – spiegato Corsi - ha messo il dito nella piaga di una quasi inesistente programmazione culturale da parte dell’amministrazione di sinistra del VI Municipio. La politica dei permessi temporanei che ha sostituito una programmazione seria non solo degli eventi ma perfino degli spazi in cui realizzarli è l’unica risposta che i cittadini del VI Municipio e del quadrante sud-est della Capitale hanno avuto dalla giunta del VI Municipio e da quella capitolina, in barba a tutti i programmi scritti e sbandierati in nome della Cultura; eppure, ben quattro sale Bingo sono state realizzate nel territorio del Municipio, un autentico record fra i Municipi della Capitale. E’ dal lontano ’97 che l’opposizione tiene alta l’attenzione per una struttura nata su un’area già attrezzata come verde attrezzato, sottratta quindi ai cittadini per l’utilizzo già svolto, e  data in uso alla struttura del Teatro attraverso permessi temporanei sempre prorogati: ma nessuna risposta alle decine di interrogazioni è giunta dal presidente e dagli assessori competenti. Eppure è dal 3 marzo che la struttura aveva ricevuto una diffida all’utilizzo dai Vigili Urbani, un provvedimento evidentemente necessario in mancanza delle fondamentali prerogative di agibilità della struttura di fatto trascurate in anni e anni di affidamento temporaneo e prorogato della programmazione culturale al Teatro da parte del Municipio”.

 

Roma, 8 marzo 2004

 

L’ufficio Stampa

Flavio Meloni

Tel 0665932548 – Fax 0665932213 - Cell. 3476440117

e-mail f.meloni@1web.it

Notizie consultabili anche sul siti www.claudiobucci.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl