comunicato stampa Su Decoro di Piazza Risorgimento

La motivazione dell atto risiede nel fatto che si vorrebbe

Allegati

23/apr/2004 18.03.40 Commissione 3 Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il Consigliere Regionale e Presidente della Terza Commissione Consiliare Permanente (Cultura, Sport, Turismo, Spettacolo e Comunicazione)

Claudio Bucci

 

Comunicato  Stampa:

 

Riconsegnateci piazza Risorgimento

Claudio Bucci: “Basta con tutte quelle manifestazioni che tengono in ostaggio una parte nevralgica del turismo di Roma”

 

 

Il Presidente della Terza Commissione della Regione Lazio, Claudio Bucci, ha presentato oggi una mozione dal titolo “Rispetto per la valorizzazione artistica di piazza Risorgimento”. La motivazione dell’atto risiede nel fatto che si vorrebbe ridare a Roma e ai cittadini romani, nonché ai turisti che a migliaia passano in quella zona ogni giorno, la possibilità di godere a pieno della piazza, priva di elementi estranei al decoro urbano ed alla dignità artistica che essa merita, e per questo impegna la Giunta regionale ad intervenire nei confronti dell’Assessore competente al Comune di Roma affinché adotti le adeguate iniziative per risolvere questo problema.

“Il 25 marzo 2004, il Municipio XVII ha rilasciato una concessione demaniale temporanea – spiega Bucci – per una manifestazione dal nome “Primavera Romana”, che dal 30 marzo fino al 4 maggio ha invaso l’area pedonale della piazza con 1.560 metri quadrati di strutture. Piazza Risorgimento è un sito artisticamente rilevante e che architettonicamente rappresenta l’area di maggior respiro di tutta la zona Prati, nonché un punto nevralgico turisticamente parlando. Per questo motivo, come presidente della commissione Cultura e Turismo, ho deciso di presentare questa mozione”.

“Anche normativamente parlando – ha continuato – non si è in regola: la piazza è un luogo soggetto ai vincoli definiti dal Decreto Galasso, e la concessione non ottempera alla prescrizione di lasciare libera da installazioni la fascia di rispetto delle mura vaticane (50 metri)”.

  

 

L’ufficio Stampa

Flavio Meloni

Tel 0665932548 – Fax 0665932213 - Cell. 3476440117

e-mail f.meloni@1web.it

Notizie consultabili anche sul siti www.claudiobucci.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl