Mutui prima casa lazio

01/apr/2009 17.59.43 www.contributicasa.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 Per un anno e mezzo si potrà stare senza pagare il mutuo,garantisce la Regione. E' questo il meccanismo di sostegno a favore di chi ha un basso reddito e la rata da pagare contenuto in una deliberazione di Giunta che ha ricevuto, questa mattina, il preventivo via libera a maggioranza dalla commissione ''Politiche della casa'' del Consiglio regionale del Lazio. ''E' una boccata d'ossigeno - per coloro che dal 2002 al 31 dicembre hanno contratto un mutuo per l'acquisto della prima casa''.

Potranno accedervi  coloro che hanno stipulato mutui fondiari e ipotecari con un reddito Isee fino a 25 mila euro. Nel caso di interventi di autorecupero di immobili pubblici, con mutuo intestato alla coop degli assegnatari degli appartamenti, le agevolazioni spetteranno invece nel caso in cui almeno il 70 per cento dei soci abbiano un reddito Isee fino a 25 mila euro.

Previsti inoltre, come criterio per poter usufruire della garanzia fidejussoria regionale, alcuni requisiti. Il richiedente dovra' trovarsi in una di queste situazioni: perdita del lavoro di un appartenente al nucleo familiare (che incida sul reddito complessivo minimo per il 30 per cento), difficolta' economiche per morte, malattia o grave infortunio di un familiare. Oppure, ancora, la condizione di lavoratore atipico, la separazione, aumento del numero dei componenti il nucleo familiare dopo l'accensione del mutuo e - per le coop - interventi di autorecupero per i quali si registra una difficolta' economica da parte di alcuni soci.

per approfondimenti vai su www.contributicasa.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl