comunicato stampa Legge a sostegno del cinema

Allegati

27/lug/2004 00.20.02 Commissione 3 Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il Consigliere Regionale e Presidente della Terza Commissione Consiliare Permanente (Cultura, Sport, Turismo, Spettacolo e Comunicazione)

Claudio Bucci

 

Comunicato  Stampa:

 

Approvate le leggi per gli e per la “tutela e valorizzazione dei dialetti di Roma e del Lazio”.

Bucci: “Lazio Film Commission offrirà  agli operatori del settore un servizio di assistenza interamente gratuito”

 

È passata in III Commissione e presto sarà sottoposta al voto del Consiglio regionale del Lazio per essere definitivamente approvata la legge: “Interventi per lo sviluppo delle attività cinematografiche e televisive”.

“Il cinema è un’industria di primaria importanza per la nostra regione: occorre sostenerlo con strumenti innovativi, efficienti ed efficaci - è quanto ha dichiarato Claudio Bucci, presidente della commissione Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio – e questa legge che abbiamo licenziato, si muove proprio nel quadro del nostro impegno in favore del cinema regionale. La legge mira al supporto pratico delle attività di produzione per restituire competitività alle industrie cinematografiche che investono nel Lazio”.

La legge promuovere lo sviluppo delle attività culturali cinematografiche ed audiovisive nell’ambito della Regione Lazio, attraverso due strumenti: un sistema di contributi a specifiche iniziative ed un sostegno all’attività cinematografica tramite l’azione della “Lazio Film Commission”, organismo istituito dalla Legge per rendere più snello il lavoro della troupe cinematografica collaborando gratuitamente alla fase di pre-produzione dei prodotti cinematografici.

“L’accesso ai contributi, destinati a garantire la più ampia attuazione del pluralismo culturale – ha continuato Bucci -  è destinato alle organizzazioni cinematografiche private ed in particolare alle piccole e medie imprese, alle associazioni, ai circoli, alle cooperative specializzate, agli enti locali che pongano in essere iniziative di interesse regionale. Tutte le iniziative dovranno promuovere la diffusione di produzioni cinematografiche ed audiovisive di qualità realizzate all’interno della Regione Lazio, o promuovere l’utilizzo di nuove tecniche di fruizione cinematografica ed audiovisiva o ancora favorire la creazione di prodotti cinematografici che svolgano attività didattica attraverso l’illustrazione della realtà regionale, della sua storia e delle sue tradizioni”.

Strategico poi il ruolo di “Lazio Film Commission”, che avrà lo scopo di offrire agli operatori del settore cinematografico e audiovisivo un servizio di assistenza interamente gratuito. “Obiettivo dell’azione di LFC – ha concluso il presidente - sarà la promozione dell’industria cinematografica regionale al fine di attirare sul territorio produzioni cinematografiche e televisive italiane ed estere e nello stesso tempo sostenere indirettamente l’industria cinematografica locale, creando nuove opportunità di lavoro nel campo cinematografico e televisivo. Il servizio offerto da LFC sarà di agenzia di primo contatto per le indicazioni concernenti i problemi burocratici e legislativi per filmare sul territorio e di assistenza per le pratiche, la ricerca delle location, la sistemazione logistica, la fornitura di banche dati sul personale artistico e tecnico, sulle società di servizi, sulla organizzazione e sulla comunicazione degli eventi. La LFC fornirà anche incentivi ai produttori e distributori che decideranno di investire sul territorio del Lazio”.

 

 

L’ufficio Stampa

Flavio Meloni

Tel 0665932548 – Fax 0665932213 - Cell. 3476440117 e-mail f.meloni@1web.it

Notizie consultabili anche sul siti www.claudiobucci.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl