comunicato stampa Alitalia Bucci

Come prima cosa mi sento di dover esprimere tutta la mia solidarietà ai lavoratori che oggi si trovano di fronte a delle enormi difficoltà non per loro colpe, ma per una scellerata gestione che risale al periodo in cui Prodi era a capo dell Iri, e che potrebbero trovarsi da un giorno all altro senza lavoro", così ha commentato il Consigliere Regionale, Claudio Bucci, e vicecoordinatore provinciale (FI), su l attuale situazione di Alitalia.

Allegati

06/set/2004 21.50.11 Commissione 3 Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il Consigliere Regionale e Presidente della Terza Commissione Consiliare Permanente (Cultura, Sport, Turismo, Spettacolo e Comunicazione)

Claudio Bucci

 

Comunicato  Stampa:

 

Bucci su Alitalia: “Le colpe di Prodi non possono ricadere sui lavoratori

Il Consigliere Regionale, e vicecoordinatore provinciale di FI: “Non saranno solo loro a soffrirne, ma la crisi della compagnia di bandiera trascinerà nel baratro anche tutto l’indotto turistico”

 

 

 “Come prima cosa mi sento di dover esprimere tutta la mia solidarietà ai lavoratori che oggi si trovano di fronte a delle enormi difficoltà non per loro colpe, ma per una scellerata gestione che risale al periodo in cui Prodi era a capo dell’Iri, e che potrebbero trovarsi da un giorno all’altro senza lavoro", così ha commentato il Consigliere Regionale, Claudio Bucci, e vicecoordinatore provinciale (FI), su l’attuale situazione di Alitalia.  
 “Oggi non c’è più tempo per inutili immobilismi presi per principio. Lo stesso Ministro Maroni potrebbe agevolare l’arrivo del “Prestito ponte”, pur di agevolare una vera e seria ristrutturazione. È necessario che si faccia di tutto per salvare la compagnia di bandiera e lo scalo aeroportuale di Fiumicino, che sono legati indissolubilmente alle prospettive di sviluppo del sistema produttivo laziale – ha proseguito Bucci, presidente della commissione Turismo -. Bene ha fatto Storace a lanciare l’allarme sull’impatto sociale della crisi: se si continuerà così, si rischia di mandare in fumo un’intera economia, quella del Lazio. Sì perché a pagarne le spese non saranno solo le famiglie direttamente coinvolte, ma anche tutto l’indotto turistico che l’Alitalia alimentava. Se si fossero presi provvedimenti quando Prodi era a capo dell’Iri, oggi non ci saremmo trovati in questa situazione limite. Grazie alla scelleratezza della gestione di Prodi, il Governo, che non ha colpe, è chiamato a dare una risposta significativa”. 
 “E per il centro-sinistra un consiglio – ha concluso Bucci – le ricette per sanare l’Alitalia non fatevele dare da Romano Prodi”. 

 

L’ufficio Stampa

Flavio Meloni

Tel 0665932548 – Fax 0665932213 - Cell. 3476440117

e-mail f.meloni@1web.it

Notizie consultabili anche sul siti www.claudiobucci.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl