“Il progetto “Learning Week”, il percorso e i risultati di un’esperienza innovativa”

In Regione Lombardia una nuova modalità didattica per formare i giovani Milano, 16 marzo 2011 - Si è svolto ieri a Milano il convegno "Il progetto Learning Week.

16/mar/2011 10.37.34 Ab Comunicazioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In Regione Lombardia una nuova modalità didattica per formare i giovani

 

Milano, 16 marzo 2011 – Si è svolto ieri a Milano il convegno “Il progetto Learning Week. Il percorso e I risultati di un’esperienza innovativa”, un momento di incontro e di discussione che ha visto tra i protagonisti diversi rappresentanti delle istituzioni pubbliche, del mondo della formazione, della scuola e dei giovani studenti che hanno preso parte alle diverse esperienze formative.

Regione Lombardia, da sempre attenta alle esigenze delle nuove generazioni, alla formazione e alla crescita del proprio territorio, si inserisce nello scenario educativo con un’esperienza che dimostra caratteri di grande potenzialità innovativa.

Si tratta di “Learning Week”, un progetto sostenuto da Regione Lombardia, finanziato dal Fondo Sociale Europeo e realizzato da Entertraining Società Consortile, che ha realizzato contesti formativi capaci di sostenere la motivazione all’impegno, la valorizzazione delle diversità, la collaborazione tra docenti e studenti, l’integrazione dei soggetti con disabilità, la maturazione delle scelte di vita professionale, il confronto costruttivo con culture altre, il recupero delle lacune disciplinari, l’interesse all’acquisizione di nuove competenze.

A trenta mesi dal suo avvio, il progetto ha raggiunto gran parte dei suoi obiettivi: un investimento economico di 20.500.000 Euro per finanziare più di 1.000 edizioni promosse e realizzate da 70 Enti di Formazione e 416 Scuole, interessando oltre 24.000 studenti lombardi attraverso l’erogazione di circa 41.000 ore di formazione.

La sfida principale del progetto è l’individuazione di cosa possa rendere realmente “appetibile” oggi un percorso scolastico o formativo per un giovane, arrivando a costruire un modello di apprendimento efficace, orientato all’individuazione e allo sviluppo armonico di tutte le potenzialità della persona: si tratta, in altre parole, di ridestare quell’innato e indomabile senso di “curiosità” tipico dei giovanissimi.

I risultati hanno premiato questo approccio. Tanti ragazzi hanno riscoperto il piacere dello studio e recuperato debiti formativi, mentre  molti docenti, direttamente coinvolti nella progettazione e realizzazione di percorsi “Learning Week”, hanno in molti casi ritrovato il gusto per l’innovazione didattica, metodologica, relazionale e avviato una riflessione per il trasferimento di quanto sperimentato negli iter didattici ordinari.

Durante il convegno sono state analizzate alcune delle esperienze alla base del progetto tra cui, la sperimentazione realizzata con Alma Scuola Internazionale di Alta Cucina diretta da Gualtiero Marchesi e ancora la sperimentazione rivolta a ragazzi con disabilità dell’Associazione PerformingArts.

Riunire cosi tante realtà in questa giornata, ci ha permesso di cogliere in maniera ancora più approfondita quanto il progetto, in cui noi crediamo fermamente da tempo, sia altrettanto fermamente sostenuto dal mondo della scuola e dell’educazione in genere. 

Il modello didattico a cui aspiravamo voleva richiamare all’appello tutte le energie conoscitive della persona, energie capaci di permettere il raggiungimento di obiettivi che i ragazzi sentissero come profondamente in sintonia con la propria esperienza umana e quotidiana. Ci sembrava cosi di poter contribuire in modo concreto all’effettivo superamento, da parte degli allievi, delle difficoltà scolastiche non solo di carattere cognitivo ma, soprattutto, motivazionali. Credo che il risultato possa darci ragione. Siamo estremamente grati a Regione Lombardia per sostenere cosi attivamente l’impegno verso una formazione dei giovani che li renda al passo con la sfida dei tempi” ha commentato Stefano Ascheri, Direttore Generale Entertraining Societa Consortile.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl