Riunione Orari 2011

14/dic/2010 09.54.56 Comitato Pendolari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Carissimi ecco un breve resoconto dell'incontro tra i Comitati dei Pendolari operanti in Sicilia, Trenitalia e Regione.

Come al solito assente la politica. 

Dopo un inizio dedicato alla ricerca dell'identità perduta da parte di qualcuno che ormai sa solo denigrare il lavoro degli altri, mostrando chiaramente a cosa punta, si è passati alla fase operativa toccando i problemi che a NOI interessano.

Per quanto riguarda le richieste da noi avanzate e relative alla tratta Palermo-Agrigento, sono state avanzate le proposte da parte dei rappresentanti del Comitato di Agrigento. La Regione vaglierà il tutto.  Per ulteriori e più dettagliate notizie potete rivolgervi ai rappresentanti di Agrigento.

Per la tratta  Palermo-Punta Raisi, Trenitalia si è mostrata indisponibile a variazioni di orario basate sulla variabilità degli orari dei mezzi AMAT.

La nostra richiesta di fermata a Torre Ciachea  è stata rifiutata in quanto frutto di un accordo con Italtel e altre società del luogo.

Ogni richiesta va discussa con loro.

Riguardo al ritardo del Trapani 8604, Trenitalia si è impegnata a verificare l'effettivo ritardo, sostenendo che non coincide con quanto da noi riportato.

Per la tratta S.Agata-Messina, la Regione vaglierà la richiesta di fermate a Barcellona, Anche se Trenitalia sostiene che ci sono problemi alla stazione per i lavori in corso.

E' stata attivala la metropolitana Milazzo-Messina con 8 nuovi collegamenti. 

La tratta lenta e le relative fermate potranno essere autorizzate quando la politica locale si attiverà per l'utilizzo del treno, a dispetto di quello che avviene oggi dove si predilige il trasporto su gomma.

Ribadiamo la nostra contrarietà alla sosta prolungata del 12769  a Patti. Nei prossimi giorni torneremo sulla vicenda.

Per la tratta Palermo-S.Agata-Messina, ormai approvate le fermate a Bagheria e Capo D'Orlando dei treni "veloci", si è passato allo studio del 12753.

Dopo aver esposto l'assurdità di una percorrenza di 45 minuti da Termini a Palermo e l'arrivo sempre alle 7:30 nonostante l'anticipo, Trenitalia ha ribadito che a causa dei lavori a Campofelice, l'incorcio può essere attuato solo nella linea a doppio binario.

Dopo ci avrà il Termini davanti il che comporta questo assurdo, per noi,  tempo di percorrenza. 

Trenitalia ha proposto di anticipare di ulteriori 12 minuti la partenza del treno, garantendo un arrivo a Palermo alle 7:10.

Si aspetta una risposta da parte dei pendolari.

Il Comitato sta studiando ulteriori soluzioni, e chiede il vostro aiuto.

Per quanto riguarda il 3833, appurato l'accoglimento della nostra richiesta di fermata a Bagheria, abbiamo denunciato  l'allungamento del tempo di percorrenza da Cefalù a Palermo, sostenendo che così Trenitalia camuffa l'incapacità a far arrivare i treni in orario.

Terremo comunque sotto stretto monitoraggio questo treno. 

Trenitalia sostiene che a causa dei lavori per il raddoppio, non c'è possibilità di accorciare i tempi di percorrenza.

La Regione vaglierà la nostra proposta di fermate a Campofelice, Tusa,Pollina e Santo Stefano del 3844. Trenitalia si è mostrata abbastanza contraria.

Sempre la Regione valuterà la possibilità di fermata a Campofelice del 3832, e a Santo Stefano e  Campofelice del 3847.

Impossibile coprire oggi il buco dalle 10:04 alle 12:57 da Cefalù. Servono maggiori fondi. 

E' stato inserito un nuovo treno "veloce" Palermo-Messina 12798 alle 12:08 e un "lento" Messina (12:30)- Palermo (16:00) .

Abbiamo ottenuto che i treni per Messina abbiano un composizione adeguata. Abbiamo sottolineato la richiesta di rispetto degli orari e di comunicazione delle soppressioni, quando questa incresciosa situazione si dovesse verificare.

Abbiamo chiesto maggiori e più tempestive informazioni per i passeggeri portatori di handicap.

Abbiamo chiesto che venga quanto prima attivata una Conferenza di servizi per lo studio di un efficiente sistema di trasporti intermodale treni-pullman.

La Regione ha dato disponibilità, sostenendo che è la prima volta che riceve una simile richiesta...

Trenitalia ha accolto con ampio favore l'iniziativa.

In conclusione aspettiamo le risposte della Regione, nel frattempo presseremo per portare in porto le ultime modifiche.

La Regione ha comunicato che a Gennaio non ci sarà l'aumento temuto del 30%, cosa peraltro già annunciata in altre Regioni, ma il solito aumento basato sul tasso di inflazione.  A Luglio si vedrà....

 

Giacomo Fazio

Coordinatore Comitato Pendolari Sicilia



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl