Statistiche siciliane...

11/nov/2014 11.22.55 Comitato Pendolari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
All' Autorità per la Regolazione dei Trasporti
Alla Procura della Corte dei Conti
All'AD Trenitalia Michele Elia
Al Presidente RFI Dari Lo Bosco

e p.c. Agli Organi di stampa

Diamo un pò di statistiche aggiornate su cosa i pendolari sono costretti a subire.

Ci riferiamo oggi solo ad un treno, il più importante circolante in Sicilia per numero di passeggeri trasportati e per orario.

Il 3833 che parte da Messina alle ore 5.00 e previsto in arrivo a Palermo alle ore 8.00.

Nel mese di Ottobre e nei primi 6 giorni di Novembre, considerando solo i giorni lavorativi da Lunedi a Venerdi, ha accumulato
la bellezza di 594 minuti di ritardo!!!!

Parliamo di quasi 10 ore di ritardo!!!

Chi rimborserà queste ore?

Ricordiamo che si tratta di ritardati arrivi sul posto di lavoro, da recuperare. Recuperi tolti agli affetti familiari e alla propria vita.
Ritardati arrivi a scuola, all'Università.
Visite mediche saltate, aerei persi.

Chiediamo che l'Autorità Nazionale di regolazione  ai Trasporti, la Procura della Corte dei Conti e la Magistratura facciano chiarezza su quanto sta accadendo sulle strade ferrate in Sicilia.

Inoltre è opportuno che l'AD di Trenitalia Dott. Michele Elia e il Presidente di RFI Dario Lo Bosco intervengano nella giusta ripartizione dei premi ai Dirigenti Trenitali ed RFI siciliani.

La politica al solito è assolutamente silente...

Cordiali saluti

Giacomo Fazio
Presidente Comitato Pendolari Sicilia
Ciufer




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl