Comunicato Stampa.Lo chef trevigiano Tino Vettorello firma la ristorazione ai Mondiali Assoluti di Scherma in corso a Catania.MADE IN VENETO L’ENOGASTRONOMIA AI MONDIALI ASSOLUTI DI SCHERMA

Lo chef trevigiano Tino Vettorello firma la ristorazione ai Mondiali Assoluti di Scherma in corso a Catania.MADE IN VENETO L'ENOGASTRONOMIA AI MONDIALI ASSOLUTI DI SCHERMA.

Persone Tino Eventi, Matteo Tagliariol, Marcello Avitabile, Tino Vettorello
Luoghi Roma, Italia, Veneto, Sicilia, Catania, Venezia, Vancouver, provincia di Treviso
Argomenti gastronomia, alimenti, commercio, sport

13/ott/2011 13.15.02 sabinocirulli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Spett.le Redazione / Gentile Collega

Comunicato Stampa

 

Lo chef trevigiano Tino Vettorello firma la ristorazione ai Mondiali Assoluti di Scherma in corso a Catania

MADE IN VENETO L’ENOGASTRONOMIA AI MONDIALI ASSOLUTI DI SCHERMA

 Un patrimonio di sapori e prodotti non solo riservato agli atleti ed alle delegazioni, ma anche al grande pubblico. Per la cena di gala Tino Vettorello ha presentato un menú a base di pesce con una inedita creazione gastronomica: il risotto "Arancio d'Italia"

La grande tradizione enogastronomica veneta ed italiana protagoniste ai Mondiali assoluti di scherma in corso a Catania. E' firmata dallo chef trevigiano Tino Vettorello la ristorazione che sta deliziando gli appassionati di scherma che da tutto il mondo sono giunti nella città etnea.

Fino a domenica prossima, 16 ottobre 2011, lo chef dei grandi eventi, ultima apparizione in ordine cronologico la 68 Mostra del Cinema di Venezia, sta deliziando i palati con piatti dove a farla da padrone sono i grandi prodotti a marchio DOP ed IGP. Gli stessi che hanno incantato sabato scorso gli oltre 700 ospiti della cena di gala che ha aperto la rassegna internazionale svoltasi a Palazzo Biscari. Per l'occasione Tino Vettorello ha presentato un menú a base di pesce con una inedita creazione gastronomica: il risotto "Arancio d'Italia". Un mix trasversale fra i sapori della penisola con i gamberi e le arance di Sicilia accompagnati al Prosecco DOCG, il tutto servito in forme di Grana Padano DOP. Una succulenta e profumata combinazione che simbolicamente omaggia i 150 anni dell'Unitá d'Italia.

Un patrimonio di sapori e prodotti non solo riservato agli atleti ed alle delegazioni, ma anche al grande pubblico. Infatti in Piazza Universitá, sede degli eventi collaterali dei Mondiali di Scherma, Tino Vettorello ha creato un polo del gusto con degli stand tematici: l'Enoteca d'Italia, dove degustare vini selezionati delle migliori cantine: il Pescato di Sicilia, pesce fritto tipico del mare siciliano, Pizza Napoletana, con il guru dei pizzaioli Marcello Avitabile tre volte vincitore del campionato mondiale dei piazzaioli, ed un angolo dedicato ai Salumi e Formaggi tipici DOP ed IGP.

Tra i tanti sportivi sedotti dallo chef Tino Vettorello, non poteva mancare uno degli atleti simbolo di questa edizione dei Mondiali, anch'egli trevigiano, Matteo Tagliariol che ha anche espresso il suo gradimento per i piatti degustati sul suo profilo pubblico Tweet.

La ristorazione ai Mondiali di Scherma prende parte ad un'iniziativa del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali denominata "Italian Food. The natural winner", che mira alla promozione dei prodotti IGP e DOP rappresentativi del Made in Italy come base dell'alimentazione dei grandi eventi sportivi.

 

Tino Vettorello, originario della Provincia di Treviso, da ormai molti anni si dedica alla ristorazione nei grandi eventi, tra cui i Mondiali di Nuoto di Roma nel 2009, le Olimpiadi Invernali di Vancouver nel 2010, il Festival del Cinema di Venezia lo scorso settembre 2011.

 

Info: Ufficio Stampa Tino Eventi �“ Sabino Cirulli

Tel. 349 2165175

Mail: sabinofabiocirulli@yahoo.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl