Doppio sì del Bard per i referenda del 22 ottobre

16/set/2017 18:54:55 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

BELLUNO - È nato oggi in Piazza dei Martiri il "Comitato Dolomiti - Due sì per le autonomie". È promosso dal Bard. Quanto a Belluno, le consultazioni popolari del 22 ottobre 2017 sarebbero il primo passo per «raggiungere l'autonomia fiscale in modo di raccogliere direttamente le tasse e trattenere parte del nostro residuo fiscale di 800 milioni di euro»; ma anche «per tornare ad eleggere i nostri rappresentanti in Provincia ed avere un ente forte in grado di rappresentarci»; nonché «per ottenere la facoltà legislativa come Trento e Bolzano in modo da poter fare leggi e regolamenti adatti alla montagna»; e infine per «salvare le nostre tradizioni, le minoranze linguistiche, i nostri paesi». Quanto al Veneto, si deve dire sì all'autonomia - affermano i rappresentanti del Bard - «perché è un passo utile per trasformare l'Italia in un Paese federale dove venga riconosciuta la responsabilità delle autonomie e la solidarietà non sia uno slogan per coprire gli sprechi».

CONTINUA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl