Successo per C'Ero una volta

16/dic/2009 18.59.04 Indalo Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

SI CHIUDE CON UNA GRANDIOSA CERIMONIA DI PREMIAZIONE LA PRIMA FASE DEL PROGETTO/CONCORSO “C’ERO UNA VOLTA”: CENTINAIA LE OPERE REALIZZATE DAGLI OLTRE 1.200 PARTECIPANTI DELLE SCUOLE DI MONCALIERI, E DI TORINO E PROVINCIA
PER I BAMBINI E I RAGAZZI, È L’OCCASIONE DI RICEVERE UN RICONOSCIMENTO IMPORTANTE PER L’IMPEGNO PROFUSO A FAVORE DELLA RISCOPERTA DELLE TRADIZIONI DEL NOSTRO TERRITORIO
 
Si avvia alla conclusione il progetto “C’ero una volta”, sostenuto dalla Provincia di Torino e dal Comune di Moncalieri e promosso dal Centro Commerciale Porte di Moncalieri.
Oggi si svolge infatti la cerimonia di premiazione delle opere vincitrici, con la partecipazione di centinaia di bambini e ragazzi che frequentano le Scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Moncalieri, Torino e provincia di Torino.
Attesi anche numerosi rappresentanti istituzionali e privati cittadini, desiderosi di applaudire dirigenti scolastici, insegnanti e studenti per l’impegno profuso allo scopo di avvicinare i più piccoli alla storia e al patrimonio di tradizioni della nostra regione, e di recuperare la memoria di stornelli, favole, proverbi, personaggi, ricette gastronomiche, costumi tradizionali, usanze, attraverso le testimonianze degli anziani.
La cerimonia vuole essere l’ideale coronamento della mostra – tutt’ora in corso (si chiuderà proprio il 15 dicembre) - in cui le classi hanno esposto i loro lavori, il frutto delle testimonianze raccolte da bambini e ragazzi intervistando i propri nonni e le persone anziane a loro vicine, realizzando lavori davvero straordinari.
Un bellissimo percorso alla scoperta delle tradizioni della nostra terra dove piccoli e grandi possono trovare stimoli di riflessione, ricordi, emozioni, uno strumento attraverso il quale portare avanti le tradizioni del territorio e valorizzare il grande patrimonio culturale, umano e sociale rappresentato dagli anziani.
 
La premiazione: un compito difficile per la Giuria che ha dovuto valutare e scegliere gli elaborati, tutti bellissimi, ben costruiti, approfonditi e interessanti.
 
Diverse le tipologie di lavori presentati: i bambini, sotto la guida degli insegnanti, hanno dato sfogo alla creatività e alla fantasia per confezionare gli elaborati contenenti ricerche, interviste “esclusive” ai nonni, che hanno raccontato pezzi di storia, personale e della comunità tutta. Hanno inviato quindi cartelloni con foto e illustrazioni, libricini con racconti e testi diversi - come filastrocche, poesie, racconti - dvd con recite che vedono protagonisti i bambini e non mancano poi le ricette tramandate dalle nonne.
Materiale davvero prezioso, frutto dell’impegno dei più piccoli nel recuperare la memoria storica della nostra terra, materiale unico che va valorizzato e promosso per il suo immenso valore educativo oltre che documentario.
   
Gli elaborati verranno non solo premiati con buoni acquisto per materiale didattico  ma anche pubblicati in un libro. Il ricavato della vendita del libro sarà devoluto in beneficenza e donato interamente ad ABIO Torino.
 
I bambini per i bambini: le classi partecipanti a “C’ero una volta” fanno un gesto concreto di solidarietà a favore dei piccoli meno fortunati
Il libro che conterrà i lavori più significativi partecipanti a “C’ero una volta” sarà venduto dagli stessi autori all’interno del Centro Commerciale Porte di Moncalieri e il ricavato sarà interamente devoluto ad ABIO Torino, l’Associazione dei Bambini in Ospedale che opera nel nostro territorio.
ABIO, Associazione per il Bambino in Ospedale, è stata fondata nel 1978

per promuovere l’umanizzazione dell’ospedale;
per ridurre al minimo il potenziale rischio di trauma che ogni ricovero presenta;
per promuovere negli ospedali il benessere del bambino.

L'attività dell'ABIO a Torino è iniziata il 23 ottobre 2000 con l'apertura della sala giochi presso la Divisione di Pediatria e Neonatologia dell'Ospedale Mauriziano "Umberto I" di Torino.
Successivamente è stata avviata l'attività presso:
- Ospedale Regina Margherita di Torino: Pediatria A/B; Lattanti, II Divezzi-Gastroenterologia-Diabetologia e , Pneumologia e Fibrosi Cistica, Chirurgia, CNR   (Centro Neonati a Rischio)
- Ospedale Santa Croce di Moncalieri: reparto Pediatria
- Ospedale Martini Nuovo di Torino: reparto Pediatria (DEA, Pronto Soccorso, Day Hospital)
Attualmente a Torino operano oltre 250 volontari.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl