Per gli alunni della scuola primaria “Rodari” di Villa Literno un incontro interattivo e…prelibate degustazioni guidate di prodotti certificati e tipici della Campania

Nell'ambito del Progetto europeo "Politica Agricola Comune: Agricoltura, Ambiente e Società" - cofinanziato dalla Commissione Europea, ai sensi del Regolamento (CE) n. 814/2000 - e destinato alle Scuole Primarie e Secondarie di I grado della Campania, si è svolto, oggi, nell'auditorium del Circolo Didattico "Don Lorenzo Milani" di Villa Literno, un incontro interattivo con esperti del settore, cui è seguita la degustazione guidata di prodotti certificati (DOP, DOC, IGP e Biologici) e di prodotti tipici campani.

02/feb/2010 22.29.11 Circolo Didattico Don Lorenzo Milani-Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Villa Literno, 2 febbraio 2010. Nell’ambito del Progetto europeo “Politica Agricola Comune: Agricoltura, Ambiente e Società” - cofinanziato dalla Commissione Europea, ai sensi del  Regolamento (CE) n. 814/2000 -  e destinato alle Scuole Primarie e Secondarie di I grado della Campania, si è svolto, oggi, nell’auditorium del Circolo Didattico “Don Lorenzo Milani” di Villa Literno, un incontro interattivo con esperti del settore, cui è seguita la degustazione guidata di prodotti certificati (DOP, DOC, IGP e Biologici) e di prodotti tipici campani.
Le attività del progetto, che hanno visto coinvolti circa 50 bambini delle classi quinte sezioni A ed E della scuola scuola primaria “Gianni Rodari”,  guidati dalle rispettive docenti Rosa Cassandro, Assunta Di Tella, Amalia Catena, Ernestina Russo, Angela Iannone, Franca Pirozzi, con la partecipazione del Dirigente Scolastico, Dr. Pasquale di Pasqua, coadiuvato dai docenti collaboratori Antonietta Coronella (vicaria) e Giovanni Fabozzi e dai collaboratori scolastici Mario Corvino e Stefano Miretti, sono programmate e coordinate dall’A. G. C. Agricoltura - Settore SiRCA e affidate, per la concreta realizzazione nelle varie realtà provinciali, al Settore Tecnico Amministrativo Provinciale dell’Alimentazione (STAPAL), che, in provincia di Caserta, è diretto dal Dott. Carmine Cecere, con la preziosa collaborazione dell’instancabile Responsabile del P.O. Umberto Della Peruta e dei funzionari Dr.ssa Giuseppina Marra, Dr. Giuseppe D’Alterio, Maria Agnese Coscia e Giuseppe Feola.
La scuola primaria “Rodari” e, in particolare, i ragazzi delle attuali classi quinte sezioni A ed E,  vantano una pregressa partecipazione ad attività di Comunicazione ed Educazione Alimentare, con un percorso didattico avviato, sempre in collaborazione con il Settore Tecnico-Amministrativo Provinciale, sin dalla prima classe. Peraltro, è stato proprio questo uno dei punti che hanno “giocato” a favore della scelta, tra le scuole aderenti all’iniziativa,  da parte  dei funzionari regionali.
L’incontro di oggi, accuratamente coordinato dal Responsabile e dai funzionari dello STAPAL Caserta, ha incontrato un consenso ampio entusiastico di alunni e docenti per il carattere veramente interattivo, che le esperte del settore, Dr.sse Viviana Viscardi e Stefania Lingua, hanno sapientemente conferito alle attività didattiche, con  argomenti vertenti su  “Politica Agricola Comune (P. A. C.), Agricoltura e Territorio” e “Alimentazione, Salute e Ruolo dell’Unione Europea”, con l’ausilio di video interattivi e proiezione di diapositive, protraendosi per tutta la mattinata. Le attività sono state precedute dalla visita alla mostra dei lavori a tema preparati dai ragazzi.
 
Al termine, “dulcis in fundo” (dolce e…non solo), è seguita la prevista degustazione guidata di prodotti certificati (DOP, DOC, IGP e Biologici) e di prodotti tipici campani, la cui preparazione e illustrazione è stata affidata alla equipe di haute cuisine  tipica nostrana dell’Azienda Agrituristica e Fattoria Didattica “Le Pastene” di Castello del Matese, iscritta all’Albo delle Fattorie Didattiche della Regione Campania, magistralmente diretta dal titolare e maître Alfredo D’Ambroso e dal suo papà. Alla Dr.ssa Linda Altomare, membro dell’equipe di “Le Pastene”, il compito, brillantemente assolto, di guidare la degustazione nella nostra come nelle altre scuole primarie prescelte (tale compito, nelle scuole secondarie di primo grado, è affidato a Rossella Montone), attraverso la illustrazione dei prodotti offerti, la cui origine la Dr. Ssa Altomare ha accuratamente inquadrato nel corrispettivo contesto antropologico e culturale, oltre che storico-folkloristico e geografico. Eccone il menù completo: Margherite (ravioloni) ripieni con ricotta e noci; Frittatine di Pasta DOP di Gragnano con Pecorino di Laticauda e Pomodoro S. Marzano; Polpettine di Maialino nero Casertano; Babà Rustico con Caciocavallo Silano e Salumi Matesini; Tranci di Pizza al Pomodoro S. Marzano e Mozzarella di Bufala Campana condita con Olio Extravergine di Oliva DOP; Panini alle Olive Caiatine, farciti con Silano DOP e Salumi di Maialino Nero Casertano; Ciliegine di Mozzarella di Bufala Campana DOP; Ricottine di Bufala; Mela Annurca IGP; Insalata di Frutta con Mela Annurca e Agrumi di Amalfi; Torta con crema di ricotta e noci.
Il Dirigente Scolastico, Dr. Pasquale di Pasqua, nel commiatarsi, ha plaudito all’iniziativa, ringraziando gli organizzatori per aver consentito alla scuola di parteciparvi e gli alunni e le docenti presenti.   
Il progetto troverà la sua naturale conclusione, con una visita guidata degli alunni coinvolti, presso una delle Fattorie Didattiche, iscritte al relativo Albo Regionale, con oneri di trasporto e visita a totale carico della Regione Campania.
 
 
Dr. Pasquale di Pasqua   
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl