Vado al Massimo

UN PROGETTO FORMATIVO CHE SI AVVALE DEL COINVOLGIMENTO ATTIVO DELL'INTERO TERRITORIO Parte a Muggia un progetto davvero interessante: si chiama Vado al massimo e si propone di coinvolgere tutti, adulti e bambini, in una serie di iniziative ed eventi sul rispetto delle regole e in particolare sulla sicurezza stradale.

19/mag/2010 10.31.13 Indalo Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
“VADO AL MASSIMO…PERCHE’ RISPETTO LE REGOLE”: UN AMPIO PROGETTO CHE SI PROPONE DI OFFRIRE ALLA COMUNITÀ MOLTEPLICI OCCASIONI DI AGGREGAZIONE. UN PROGETTO FORMATIVO CHE SI AVVALE DEL COINVOLGIMENTO ATTIVO DELL’INTERO TERRITORIO Parte a Muggia un progetto davvero interessante: si chiama Vado al massimo e si propone di coinvolgere tutti, adulti e bambini, in una serie di iniziative ed eventi sul rispetto delle regole e in particolare sulla sicurezza stradale. L’idea è stata concretizzata grazie al patrocinio di: Comune di Muggia, Comune di Trieste, Provincia di Trieste, ASAPS associazione Amici Polizia Stradale - Azienda Servizi Sanitari Triestina, MOIGE - Movimento Italiano Genitori e un lungo elenco di soggetti del territorio che collaborano fattivamente alla realizzazione dell’evento: Ministero dei Trasporti - Direzione Territoriale del Nordest, Corpo Forestale - Regione Friuli Venezia Giulia, Corpo Forestale dello Stato - Nucleo Operativo Cites di Trieste, Guardia Costiera – Direzione marittima di Trieste, Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Trieste, Vigili del Fuoco – Comando Provinciale di Trieste, Protezione Civile – Regione Friuli Venezia Giulia, Protezione Civile di Muggia, Polizia Municipale di Muggia, Montecatone Rehabilitation Institute, ANVVF-CN Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale, Coordinamento Regione Friuli Venezia Giulia, Associazione Tetra-paraplegici - Regione Friuli Venezia-Giulia, UNICEF - Comitato Provinciale di Trieste. Teatro della lunga e originalissima kermesse è il Centro Commerciale Montedoro Free Time di Muggia (TS). Tutti si sono trovati uniti da un’idea comune: aprire una stagione di importanti eventi diversificati, ma tutti finalizzati a coinvolgere la comunità in una riflessione comune su temi di grande valenza sociale. Si parla quindi innanzitutto di regole, del loro valore per una convivenza fondata sul rispetto, sulla responsabilità, sulla legalità; e i primi ad essere coinvolti - perché saranno i cittadini di domani - sono i bambini e i ragazzi delle scuole del territorio che diverranno protagonisti di una serie di iniziative. Un Concorso, che li invita a riflettere sul concetto di regola e di sicurezza stradale e a realizzare elaborati grafici o multimediali che saranno poi oggetto di una mostra e che verranno pubblicati in un “Diario della sicurezza”. Le opere più significative verranno premiate durante una grande festa, per valorizzare il loro impegno e utilizzate per realizzare una “vera” campagna pubblicitaria sul territorio. Una occasione da non perdere per i ragazzi. Fino al 29 maggio ci sarà la rassegna: qui la rete di soggetti che ha aderito a “Vado al massimo”, la cordata di istituzioni, associazioni, enti che sostengono e promuovono il progetto dà vita ad un mega contenitore, ricchissimo di eventi. Polizia Municipale, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Guardia Forestale e Guardia Costiera, UNICEF, saranno in galleria del centro commerciale con mostre, lezioni, dimostrazioni, esposizione di apparecchiature e mezzi. Sarà possibile parlare con Max Sontacchi e Franca Borin, ragazzi che hanno vissuto l’esperienza di un grave incidente stradale e con esperti di guida sicura. E per i più piccoli ci saranno giochi, racconti animati, gare di abilità.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl