I Concorso nazionale di interpretazione organistica di Fano Adriano

I Concorso nazionale di interpretazione organistica di Fano AdrianoI Concorso di interpretazione organistica di Fano Adriano

17/giu/2005 15.54.03 Braga Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I Concorso di interpretazione organistica di Fano Adriano

Sabato 18 e domenica 19 giugno, nella Chiesa SS. Pietro e Paolo di Fano
Adriano, avrà luogo il primo concorso Nazionale di interpretazione
organistica riservato ai giovani nati dopo il 1° gennaio 1970.
La competizione prevede tre premi: 1500 Euro per il 1° classificato, 1000
Euro per il 2° classificato e 500 Euro per il 3° classificato.
Il Concorso è stato organizzato dal Comune e dalla Pro-Loco di Fano Adriano
in collaborazione con l¹Istituto Musicale Pareggiato ³Braga² di Teramo. La
Direzione artistica è stata affidata al M° Antonio Castagna.
L¹iniziativa, che diventerà un appuntamento culturale permanente, prende
spunto dall¹esistenza dell¹organo del 1756, costruito da Adriano Fedeli,
posto in cantoria sopra l¹ingresso principale della Chiesa SS. Pietro e
Paolo. Lo strumento, in cassa lignea riccamente decorata, è stato restaurato
nel 1999 dalla Ditta Mascioni secondo un criterio conservativo-filologico
che gli ha restituito la timbrica originale.
La Chiesa di S. Pietro e Paolo, che è stata eretta nel 1335 sui resti di un
tempio romano, ha un interno diviso in tre navate scandito da una serie di
archi a tutto sesto affrescati con motivi geometrici e figure di Santi
(1592) che presentano, come la cappella di sinistra del 1556, caratteri
popolari. Pregevoli sono i soffitti lignei seicenteschi e le tele aggiunte
nel tardo Seicento e nel Settecento. La facciata della chiesa è costruita
con blocchi di arenaria locale, diversi dal materiale di costruzione del
corpo dell¹edificio e identici alla parte più antica del vicino eremo
dell¹Annunziata da cui probabilmente provengono. Il campanile,
quadrangolare, è in pietra lavorata a bugnato rustico irregolare e porta la
data del 1658.
Il Comune e la Pro-Loco di Fano Adriano hanno organizzato, per l¹evento, un
sistema ricettivo che coinvolge alberghi e ristoranti. La manifestazione,
nell¹intento degli organizzatori, dovrà essere un ulteriore elemento di
conoscenza del centro turistico situato a 750 metri sul livello del mare nel
cuore del Parco Nazionale Gran Sasso Laga nello scenario grandioso delle
vette più alte dell¹Appennino: Monte Corno, Pizzo Intermesoli, e Monte
Gorzano.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl