COMITATO DI PROTESTA DELLA FACOLTA’ DI PSICOLOGIA (CASERTA)

02/nov/2008 13.17.51 universitàSUN Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

In riferimento alla manifestazione di giovedì 30 ottobre 08:
 
Ancora una volta gli studenti di Psicologia si sono distinti dalle altre Facoltà della provincia di Caserta nel far sentire la loro partecipata presenza alla manifestazione del suddetto giorno. In realtà il corteo universitario è partito dal Polo scientifico di via Vivaldi con una forma un po’ in usuale e teatrale. Gli studenti hanno sentito il bisogno di manifestare il proprio dissenso calandosi in un corteo funebre e in alcuni casi si è passati alla vera drammatizzazione della perdita. Nei vari punti del percorso la bara in testa al corteo del polo scientifico veniva deposta e un gruppo di ragazze ci si calava in un pianto improvviso. A ciò sono seguite cariche simboliche a dimostrazione del fatto che gli studenti di psicologia non si fermeranno nella protesta. Al nostro corteo erano presenti anche professori, dottorandi e ricercatori con i quali si è istaurato un rapporto di massima collaborazione.
E’ da segnalare anche una rappresentanza della Facoltà di Medicina che ha sfilato con noi e si sta coordinando con il nostro comitato di protesta. Alla fine del corteo le delegazioni sono state ricevute dal prefetto per deporre un documento unitario ove in seguito ad un’analisi ragionata del decreto legge 64 e della legge 133 unite alle rivendicazioni del nostro comitato si sono affrontati tre punti: scuola primaria, scuola secondaria di 1° grado e in fine l’università. Per quanto riguarda l’università in questo documento si dice –No all’abnorme taglio di 1.441,5 milioni di euro alle facoltà. – No assoluto alla trasformazione delle facoltà in fondazioni di diritto privato che porterebbero alla scomparsa di interi corsi di laurea con conseguente sottomissione della ricerca pubblica all’interesse privato e l’inevitabile creazione di università di serie “A” e università di serie “B”. – No al blocco del TURN-OVER del 20%.
 
 
Il rappresentante degli studenti
ANGELO DI RUBBA

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl