INAF e IYA2009

06/gen/2009 02.14.23 SETI ITALIA Cocconi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Forwarded by Bruno Moretti Turri IK2WQA

Osservatorio Astronomico Messier 13, Tradate

SETI ITALIA G. Cocconi, IARA, SdR RA UAI

http://cfivarese.altervista.org/SETI_ITALIA_Cocconi.html



================================================================



U.A.I. UNIONE ASTROFILI ITALIANI - http://www.uai.it



_________________________________________________________





Cari Amici,

ricevo dal Prof. Leopoldo Benacchio, responsabile dell'Ufficio Stampa dell'INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica - e focal point italiano per l'Anno Internazionale dell'Astronomia, la comunicazione seguente, già inviata ad alcune Associazioni di Astrofili locali.

Vi prego di leggerla attentamente e di attivare di conseguenza le vostre associazioni. Un gran cntributo di volontariato culturale ci è richiesto in questo anno un po' speciale per tutti noi! Diamolo tutti convinti che tutto cià non potrà che far bene alla crescita del nostro movimento!

Ringrazio il Prof. Benacchio e l'INAF tutta per la fiducia accordata all'UAI: siamo al fianco di tutti i professionisti per garantire il massimo del successo dell'Anno Internazionale dell'Astronomia!



Questa comunicazione la trovate anche sul sito Web UAI alla pagina http://www.uai.it/web/guest/uainews/journal_content/56/10100/86359.





====================

Roma, 3 dicembre 2008



Alle Associazioni Astrofili

Loro Sedi



Cari/e amici:

finalmente è iniziato il tanto sospirato ed atteso 2009, Anno mondiale dell´Astronomia, IYA2009!

Questo messaggio vuole comunicare in modo capillare l´esistenza di uno strumento chiave per la

strutturazione ed organizzazione dell´Anno dell´Astronomia in Italia, il sito Web

www.astronomy2009.it e spronare tutti Voi ad utilizzarlo per una comune ed importante sinergia

nell´informazione e comunicazione delle tante iniziative che saranno senz´altro organizzate in Italia

nel 2009. Se riusciremo a farne uno strumento comune avremo anche, alla fine d´anno, un

automatico e senz´altro voluminoso "report", che darà conto dell´attività e, sono sicuro, dell´alto

livello e successo delle iniziative organizzate.

Ma perché l´Istituto Nazionale di Astrofisica si è preso la briga di impostare e gestire questo sito

web,, che ora proponiamo come strumento comune? Una rapida carrellata sulla storia di IYA2009 ce

lo spiega.

Il nostro Paese è stato in prima fila fin dal 2003, anno in cui si avanzò la proposta di onorare, nel

2009, il 400-esimo dell´utilizzo da parte di Galilei del cannocchiale per l´Astronomia dedicando un

anno mondiale alla più antica, e per tanti versi anche la più affascinante, fra le Scienze.

Abbiamo superato lo "scoglio" UNESCO nel 2005, grazie soprattutto all´opera della nostra Diplomazia

che si è fatta capofila della richiesta, e poi, nel dicembre 2007, dell´Assemblea Generale dell´ONU a

New York. Io stesso sono stato in quella sede un anno fa circa e non vi nascondo la profonda

emozione nel trovarmi a rappresentare, assieme ad altri 5 colleghi di varie parti del mondo, il

desiderio per un anno internazionale dell´Astronomia e la passione di migliaia e migliaia di

professionisti e appassionati sparsi su tutto il globo.

Le iniziative proposte, a livello mondiale, spaziano da attività di didattica a eventi culturali, mostre,

progetti innovativi di comunicazione e divulgazione della scienza. Tutte le manifestazioni in

programma si svolgeranno in modo concentrico e il più possibile coerente a livello internazionale,

nazionale, regionale e locale e si svilupperanno attorno a diverse aree tematiche. In ognuna delle

135 nazioni che partecipano ad IYA2009 un´ Istituzione è stata incarica di ricoprire il ruolo di "nodo

nazionale".

Per il nostro Paese è INAF il nodo italiano dell´Anno mondiale designato, ed il suo compito è fornire

a tutti informazioni complete relative a IYA2009 e dare risalto nazionale a tutte le iniziative

organizzate sul territorio da Università, Enti di ricerca, Enti Locali e Associazioni di Astrofili che, in

tale contesto, rappresentano ovviamente un attore principale dell´Anno dell´Astronomia per il

programma di valide iniziative a tema che certamente sapranno organizzare in modo capillare sul

territorio. INAF è incaricata anche di distribuire il logo ufficiale e garantire massima visibilità e una

comunicazione efficace di tutti gli eventi organizzati in Italia.

Come strumento importante per assolvere a questi compiti e per ricercare una reciproca sinergia

positiva con tutti gli "attori" del 2009 , è stato quindi progettato e realizzato il sito

www.astronomy2009.it tramite cui è possibile a) registrare le iniziative organizzate rendendole

pubbliche, b) richiedere la cessione del logo, c) avere a disposizione una "pezzo" di sito in cui poter

inserire documentazione, immagini e anche filmati.

Tale azione coordinata è realizzabile attraverso una semplice procedura che garantisce anche

l´inserimento in modo automatico nel calendario completo degli eventi italiani e nella comunicazione

dedicata, newsletter, comunicati stampa, tesa a aumentare la visibilità delle singole iniziative così

come dello svolgersi dell´Anno dell´Astronomia.

Spero di non essere stato troppo prolisso, ma ci tenevo a spiegare bene il senso di questa

operazione che ha portato alla costruzione del sito, ora a vostra disposizione.

Grazie per l´attenzione e scusate se, per problemi con l´indirizzario, riceverete più volte questa

lettera.



A vostra disposizione per ogni chiarimento o vostro suggerimento.



Leopoldo Benacchio

INAF - IYA2009 SPOC

benacchio@inaf.it



====================





Vi prego di diffondere questo messaggio a tutti gli interessati e di pubblicarlo sui siti Internet delle vostre Associazioni.



A presto!



Emilio Sassone Corsi

Presidente UAI

presidente@uai.it







blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl