Concorso di disegno LAV per bambini/ragazzi, giudici Licia Colò e Giorgio Panariello.

06/apr/2009 20.26.25 Andrea Musso Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La LAV (Lega Anti Vivisezione) con il patrocinio di Citt di Torino, Provincia di Torino,
Regione Piemonte e Ufficio Regionale Scolastico del Piemonte ti invita a partecipare al
concorso: Disegna la libert, senza animali il circo pi bello!

Crea un manifesto che unisca immagini e parole in favore della libert per gli animali del
circo, potrai vincere una serata indimenticabile alla Scuola di Cirko Vertigo, un
abbonamento alla rivista per ragazzi Piccole Impronte, una maglietta della LAV e poi
libri, adesivi e tanti altri strumenti per schierarti a difesa di tutti gli animali.

Nella giuria che valuter i manifesti ci saranno, tra gli altri, Licia Col e Giorgio Panariello!

La premiazione dei vincitori si terr marted 26 maggio al Centro Incontri della Regione
Piemonte, in corso Stati Uniti 23 (Torino).

Tutti i manifesti realizzati saranno esposti da met maggio sui siti Internet della Lav e
sul sito di Licia Col animalieanimali.it, che ricevono ogni giorno migliaia di visite.
Verr poi creato un apposito spazio su Facebook per mettere in mostra e condividere i
manifesti con gli amici e tantissime altre persone.

Il concorso “Disegna la libert” rappresenta un momento di riflessione e coinvolgimento
diretto dei ragazzi sul tema della prevenzione dell’uso della violenza, nell’ottica di
un’educazione alla tolleranza e al rispetto di qualunque diversit. Un vero e proprio
"laboratorio" scolastico che, passando attraverso i concetti di libert e rispetto per gli
animali, come primo passo utile, promuove il riconoscimento dei diritti agli altri
individui, a partire dai pi deboli. “Disegna la libert” un’iniziativa in accordo con i
valori sanciti dalla nuova Costituzione Europea che prevede lo sviluppo del rispetto dei
diritti degli animali tra i pi giovani.
I circhi tradizionali si basano sulla prigionia e la sopraffazione degli animali:
individui sensibili come tutti noi, ma costretti ad una vita di privazioni, lontano dal
proprio ambiente naturale. Talvolta il loro addestramento si accompagna addirittura a
violente costrizioni imposte dai domatori, impegnati a forzare negli animali comportamenti
del tutto estranei alla loro natura. Da sempre pi parti, il mondo scientifico sottolinea
la pericolosit educativa di questa forma di intrattenimento, che induce i pi giovani a
percepire come normale la violenza sugli animali, autorizzandoli implicitamente ad usare
prepotenza verso chiunque non sia in grado di difendersi.

Come partecipare:
1) Possono farlo le classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado (elementari e
medie inferiori) di Torino e provincia.
2) Verranno assegnati un primo, un secondo e un terzo premio per ciascuna delle tre
seguenti categorie:
prima categoria: 1 ciclo primarie di primo grado (classi prime e seconde elementari),
seconda categoria: 2 ciclo primarie di primo grado (classi terze, quarte e quinte
elementari),
terza categoria: Secondarie di primo grado (classi prime, seconde e terze medie)
3) Ogni alunno delle classi iscritte produrr un disegno/manifesto eseguito con tecnica a
scelta su foglio A4 o A3, aggiungendo una frase, uno slogan in favore della libert per
gli animali del circo. Gli alunni hanno cos l'occasione di fondere disegni e parole per
comunicare a tutto il mondo il proprio pensiero su questo tema.
NB: le classi che decidono di partecipare riceveranno il video della Festa del Circo
Contemporaneo, svoltasi il 3 ottobre 2008 in piazza Castello a Torino. Tramite la visione
del breve filmato gli alunni coinvolti potranno trarre ispirazione per i loro disegni/manifesti.

4) Tutti i disegni prodotti dai partecipanti verranno pubblicati sul sito internet della
Lav di Torino, www.lavtorino.org e sul sito www.animalieanimali.it di Licia Col e
verranno esposti al pubblico presso l’URP del Consiglio Regionale, in via Arsenale, 14 a
Torino, nell’ambito della mostra “Innocenti prigionieri dell’uomo”. Verr inoltre aperto
uno spazio su Facebook, in cui verranno esposti tutti i lavori pervenuti, che potranno
cos essere condivisi e commentati.
5) La domanda di partecipazione al concorso da parte dell’insegnante referente dovr
pervenire entro il 30 aprile inviando un fax al numero: 011.746.392 o una e-mail
all’indirizzo lav.torino@infolav.org. specificado la scuola, la classe e la sezione, i
riferimenti dell’insegnante e il numero degli alunni coinvolti.
6) I disegni/manifesti prodotti dagli alunni dovranno pervenire presso la sede provinciale
della Lav, in via Rocciamelone, 12/e 10143 Torino, entro e non oltre il 14 maggio 2009.
Dietro ogni elaborato dovr essere indicato il nome dell’allievo, la classe e la scuola.
Ai plichi consegnati dovranno essere allegati i riferimenti dell’insegnante (nome,
cognome, telefono, e-mail).
7) I vincitori saranno scelti da una giuria composta da: Licia Col, Giorgio Panariello,
il vignettista di Piccole Impronte e QuattroZampe Andrea Musso, l’Assessore alle Risorse
educative della Citt di Torino Luigi Saragnese e il Presidente della Lav Gianluca Felicetti.
8) Dettaglio premi dal sito www.lavtorino.org
Gli insegnanti degli alunni vincitori riceveranno in omaggio il “Kit della classe animalista”
9) I disegni premiati verranno pubblicati sulla rivista Piccole Impronte e saranno
consegnati dalla Lav ai parlamentari italiani a sostegno della proposta di legge gi
depositata che prevede la progressiva dismissione dell’utilizzo degli animali nei circhi
italiani!
10) La premiazione si terr nella mattinata di marted 26 maggio presso il Centro Incontri
della Regione Piemonte, in Corso Stati Uniti, 23 a Torino. Saranno invitate le classi dei vincitori.
Nel corso della premiazione i partecipanti assisteranno a dimostrazioni di giocoleria e
arte circense a cura della Scuola di Cirko Vertigo, alla creazione di fumetti dal vivo, a videoproiezioni.
Nel pomeriggio, a seguire, si terr il convegno “Bullismo e violenza giovanile. Percorsi
educativi per una efficace prevenzione” alla presenza di psicologi, ricercatori,
criminologi, educatori, giornalisti, rappresentanti del mondo della scuola e delle istituzioni.

Altre informazioni:
La Scuola di Cirko Vertigo di Grugliasco poesia, arte, creativit e molto altro ancora:
un luogo di sperimentazione e formazione che raccoglie al suo interno l’energia di giovani
artisti e l’abilit di esperti professionisti dell’Arte scenica nazionale ed
internazionale. La scuola di Cirko Vertigo non utilizza alcun animale. Si pu assistere
agli spettacoli di Kabaret Vertigo al Parco Culturale Le Serre in via Tiziano Lanza, 31 a
Grugliasco. Per info: www.scuoladicirko.it. Tel. 329.31.21.564; 011.071.44.88

Piccole Impronte la prima rivista italiana dedicata ai ragazzi che non solo amano gli
animali, ma vogliono anche fare qualcosa per aiutarli. Curata dal Settore Educazione della
Lav, Piccole Impronte festeggia quest’anno il suo 15esimo anno di vita.

Il “Kit della classe animalista” uno strumento a disposizione degli insegnanti. Contiene
moduli didattici utili per realizzare laboratori e percorsi di “Educazione al rispetto dei
diritti degli animali” previsti dal Protocollo d’intesa sottoscritto dal Ministero
dell’Istruzione e dalla Lav

Dal 1977 la Lav, Lega Anti Vivisezione Onlus, svolge attivit di volontariato a favore
degli animali Sono stati decenni di forte impegno per l’associazione, che hanno visto
crescere la sensibilit comune verso gli animali e approvare leggi importanti come la
189/2004, grazie alla quale il loro maltrattamento, da semplice contravvenzione,
diventato un delitto. Altro importante successo, l’inserimento degli animali nella nuova
Costituzione Europea, che recita “l’Unione e gli Stati membri tengono pienamente conto
delle esigenze in materia di benessere degli animali, in quanto esseri senzienti”,
recependo in questo modo le sensibilit della maggioranza dei cittadini europei.

Gli insegnanti interessati ad ulteriori approfondimenti possono rivolgersi al Settore
Educazione della Lav (e-mail: piccoleimpronte@lav.it, tel: 055.352.871) o direttamente
alla sede provinciale della Lav di Torino. Oppure consultare la sezione Educazione del
sito www.lav.it e del sito www.lavtorino.org

LAV Lega Anti Vivisezione Onlus
Sede provinciale di Torino
Via Rocciamelone, 12/e - 10143 Torino
Tel. e Fax 011.746392
lav.torino@infolav.org
www.lavtorino.org

LAV Sede nazionale
Via Piave, 7 - 00187 Roma
Tel. 06.4461325
Fax 06.4461326
info@lav.it
http://www.lav.it/sedi/torino/torino/concorso_disegna_la_liberta
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl