Atto finale del progetto "World First"

07/apr/2009 16.07.21 Indalo Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

ATTO FINALE PER WORLD FIRST, IL GRANDE PROGETTO CHE HA DATO L’OPPORTUNITA’ AI RAGAZZI E A TUTTA LA COMUNITA’ DI RIFLETTERE SUL VALORE DEL RISPETTO VERSO L’AMBIENTE E DI AGIRE CONCRETAMENTE A FAVORE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE E DELLA GESTIONE RESPONSABILE DELLE RISORSE.
OGGI MARTEDI’ 7 APRILE VIENE PIANTATO PRESSO IL GIARDINO DELLE SCUOLE RODARI E PIAJET IL PRIMO DEI NUOVI ALBERI ACQUISTATI CON IL RICAVATO DELLA VENDITA DEI LAVORI REALIZZATI DALLE SCUOLE NELL’AMBITO DELL’INIZIATIVA “USO, RICICLO E RIUSO”
 
Uso, Riciclo e Riuso”, “Salviamo gli alberi”, campagna “Ossigeno Gratis”: sono le iniziative che si sono svolte nel 2008 e che fanno parte di “World First” il progetto che ha voluto sensibilizzare i cittadini sulle questioni relative allo sviluppo sostenibile e all’ecologia, e offrire ai più giovani l’opportunità di far sentire la propria voce su tematiche decisive per il futuro della nostra società.
Il progetto, promosso e sostenuto da un prestigioso network di soggetti pubblici e privati comprendente la Regione Lombardia, la Provincia di Milano, il Comune di San Giuliano Milanese, Genia, Tasm, alcuni media del territorio e il Centro Commerciale Le Cupole di San Giuliano Milanese, ha registrato un grandissimo successo e ora tira le somme, per informare la comunità sui risultai ottenuti.
Risultati concreti, possibili grazie all’impegno di tutti, studenti, famiglie, insegnanti, istituzioni.
 
NUOVI alberi grazie ai nostri bambini e ai nostri ragazzi e alla collaborazione della “Vivai Pistoiese S.a.s.” di San Giuliano Milanese
 
Oggi martedì 7 aprile il primo degli alberi - in parte acquistati con la somma ricavata dalla vendita dei manufatti realizzati dai ragazzi partecipanti a “Uso, riciclo, riuso” e in parte offerti dalla “Vivai Pistoiese” - viene piantato nel giardino delle Scuole Rodari e Piajet di San Giuliano Milanese, in Via Gogol.
 
Come si ricorderà, a dicembre tutti i manufatticon i materiali di riciclo realizzati dai ragazzi - 2.400 piccoli artisti di ben 34 scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Milano e provincia, e alcune di Lodi e provincia - sono stati oggetto di una vendita speciale.
Quanto ricavato 1.300 euro viene ora interamente utilizzato per dotare le Scuole Rodari e Piajet di San Giuliano Milanese di un’area verde fruibile dagli alunni.
Una dimostrazione questa di come, anche attraverso piccoli gesti individuali, si possa contribuire al benessere di tutta la collettività.
 
L’obiettivo è quello di sensibilizzare tutti i bambini sull’importanza degli alberi per un maggior benessere di tutti e per una migliore qualità dell’aria nelle nostre città, ma anche sul fatto che tutti insieme possono aiutare i compagni ad avere un’area di gioco e svago sostenibile, in cui sia possibile soddisfare la crescente domanda di “loisir”, di tempo libero, di natura, di paesaggio. Una risposta concreta e diversa ai problemi della qualità dell'aria.
 
Uno spazio verde per il gioco e il benessere dei più piccoli reso possibile grazie a oggetti “inutili”, destinati a divenire rifiuti: un bel messaggio, un circolo virtuoso davvero sorprendente
In principio c’erano oggetti ormai inutilizzati, materiale da buttare, cose senza più un valore. Alla fine, c’è un parco verde per i bambini di una scuola, uno spazio di gioco, di libertà, di aria pura. Tra l’uno e l’altro c’è l’impegno di tanti bambini e ragazzi che con i materiali di riciclo hanno saputo realizzare bellissime opere, poi vendute a tante persone che hanno riconosciuto in quei lavori la creatività, la fantasia, la sensibilità dei piccoli artisti, ben guidati dai loro bravissimi insegnanti.
Così, quelle cose inutili del principio sono diventate vive, hanno riacquisito valore, perché non sono state “rifiutate” ma “recuperate”; una lezione per tutti, per adulti e bambini, per tutti noi che abbiamo il dovere di occuparci dell’ambiente in cui viviamo, di curarlo e rispettarlo.
Un bel messaggio anche perché sono stati proprio i più piccoli a fare un regalo – il verde, gli alberi - ai loro coetanei. Un regalo davvero prezioso.
 
Ufficio Stampa World First
Indalo Comunicazione - Dott.ssa Giuseppina Cassibba
tel. 0425/659064 - fax 0425/659049
mail: giuseppina.cassibba@indalo.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl