VII ed. Convegno La Qualità dell’Integrazione scolastica 2009 Rimini, 13-14-15 novembre 2009

Convegno La Qualità dell'Integrazione scolastica 2009 Rimini, 13-14-15 novembre 2009 «Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare.»

20/ago/2009 14.07.39 Centro Studi Erickson Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

«Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare.»

John Belushi

 

“Che oggi nella scuola, e non solo, il gioco si stia facendo sempre più duro, è sotto gli occhi di tutti.

Il gran gioco dell’integrazione, dell’inclusione, dell’accoglienza e dell’equità è reso sempre più complesso da un aumento reale dell’eterogeneità delle situazioni degli alunni e delle loro condizioni di vita ed è minacciato dalla direzione che hanno preso le politiche scolastiche governative.

Proprio in questi momenti i più duri devono giocare, e giocare ancora meglio. Guardando

avanti, molto avanti e credendoci fino in fondo.”

Andrea Canevaro e Dario Ianes, direzione scientifica del Convegno

 

Il Convegno La Qualità dell’Integrazione scolastica, organizzato dal Centro Studi Erickson e giunto alla sua VII edizione, si pone come un momento fondamentale di condivisione e miglioramento per tutti gli operatori del mondo della scuola che ritengono che l’integrazione e l’inclusione siano, non solo un diritto di tutti, ma anche uno stimolo alla crescita personale e del gruppo classe.

Il Convegno è dedicato a tutti gli operatori del campo: insegnanti, dirigenti scolastici, educatori, ma anche logopedisti, psicologi e terapisti.

Persone che credono nella scuola, che hanno fiducia nella propria professione e vogliono migliorarsi e aiutare concretamente chi non possiede gli strumenti idonei.

Per questo saremo a Rimini, e ci saremo anche in compagnia di grandi personaggi della cultura internazionale, che abbiamo chiamato per dare forza al nostro lavoro di tutti i giorni.

Avremo Edgar Morin, uno dei più grandi intellettuali del nostro tempo, per avere l’ossigeno

del suo respiro planetario, la sua visione sul sapere e sull’insegnamento che forma «teste ben fatte»; Anna Sfard, figlia dell’eminente sociologo Zygmunt Bauman, studiosa del pensiero matematico in un’ottica interazionale e discorsiva, per affinare le nostre competenze in questo ambito didattico così difficile ma anche così affascinante e importante; Jenny Gage, studiosa delle applicazioni didattiche delle nuove tecnologie informatiche (in particolare le Lavagne Interattive Multimediali), per capire come costruire una reale innovazione didattica inclusiva; Margot Sunderland, la grande psicoterapeuta che ci ha insegnato come sviluppare l’empatia e facilitare la vita emozionale anche dei bambini più in difficoltà; Nenad Suzic, pedagogista di un Paese martoriato dalle guerre, per sentire vicino a noi la forza ideale di chi si batte in condizioni avverse per costruire una scuola che integri gli alunni con disabilità.

Saremo assieme anche ad altri 195 relatori e a migliaia di persone che, come disse Sergio Neri, «ci credono».

 

Per maggiori informazioni e contatti potete rivolgervi al Centro Studi Erickson:

Silvia Dalla Zuanna, coordinamento scientifico,

Michela Mosca, Milena Bigatto, segreteria organizzativa

Tel. 0461 950747

Oppure su:

http://www.erickson.it/qualitaintegrazionescolastica/

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl