SOCIALE: BRACCIANO (RM), AMMINISTRAZIONE SOLIDALE CON PROTESTA COLLABORATRICI UFFICIO DI PIANO DISTRETTO F3

SOCIALE: BRACCIANO (RM), AMMINISTRAZIONE SOLIDALE CON PROTESTA COLLABORATRICI UFFICIO DI PIANO DISTRETTO F3 In merito all'annuncio dell'avvio di un digiuno a oltranza di due "storiche" collaboratrici dell'Ufficio di Piano del distretto F3, il Comune ribadisce il proprio attivismo per evitare l'interruzione del rapporto di lavoro.

27/gen/2010 17.10.50 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In merito all’annuncio dell’avvio di un digiuno a oltranza di due ‘storiche’ collaboratrici dell’Ufficio di Piano del distretto F3, il Comune ribadisce il proprio attivismo per evitare l’interruzione del rapporto di lavoro.
Sala, Chiediamo uno sforzo comune di tutte le Istituzioni in campo.
Carone, Solidarietà alle colleghe e assicurazione impegno per soluzione vertenza.

"Il Comune è impegnato da circa due anni per trovare una soluzione alle condizioni di lavoro precario che interessano professionalità di alto livello e con compiti di rilievo in seno all'Ufficio di Piano del distretto socio-sanitario F3". Così l'Assessora ai Servizi Sociali del Comune di Bracciano, Elena Carone Fabiani, commenta l'annuncio dell'inizio di un digiuno a oltranza da parte di due professioniste dell'Ufficio di Piano del distretto F3 che da anni lavorano con contratti di lavoro precario, pur gestendo con ottimi risultati progetti e attività dell’Ufficio. Una situazione che interessa anche una terza collaboratrice la quale, però, non sta partecipando al digiuno.

"Da tempo, l'Amministrazione braccianese ha avanzato diverse ipotesi per risolvere questa annosa situazione - continua Carone - offrendosi di assumere almeno una delle figure professionali a rischio, pur di non interrompere i preziosi e consolidati rapporti di lavoro, e chiedendo agli altri Comuni di fare altrettanto. Purtroppo - osserva - non abbiamo ancora ottenuto impegni concreti in tal senso".

Una posizione ribadita anche dal Sindaco, Giuliano Sala, che dichiara: "Il nostro impegno per la soluzione della questione dell'Ufficio di Piano c'è da sempre ed è visibile nei fatti ma, evidentemente, qualche Ente che fa parte dell'Accordo di Programma non ha inteso bene l'importanza di tale istituto. E' necessario - aggiunge il Primo cittadino - uno sforzo di tutte le Istituzioni in campo: Enti locali, Provincia di Roma e Asl RmF. La solidarietà dell'Amministrazione Comunale di Bracciano - conclude il Sindaco - è piena e completa".

Protagoniste di questa estrema forma di protesta sono: Gloria Bianco, assistente sociale, sociologa, coordinatrice e referente del Piano di Zona; e Simona Di Paolo, educatrice professionale e tecnico dei servizi dell'Ufficio. Ma la questione della stabilizzazione investe anche una terza collaboratrice: Anna Maria Calera, istruttrice amministrativa.

L'Amministrazione Comunale di Bracciano ha recepito la problematica, facendosi promotrice di numerose proposte per una soluzione adeguata della situazione e chiedendo alle Amministrazioni dei cinque Comuni del Distretto socio-sanitario F3, alla Asl RmF, alla Provincia di Roma e alla Regione Lazio la stabilizzazione della condizione delle lavoratrici in questione.

L'Ufficio di Piano, infatti, opera come "cabina di regia", secondo la Legge n.328/2000, dei servizi sociali del territorio di cinque comuni afferenti al distretto socio-sanitario F3 della Asl RmF - Bracciano (Comune capofila); Anguillara Sabazia; Trevignano Romano; Manziana e Canale Monterano - attingendo a risorse degli appositi Fondi regionale e nazionale.

“Esprimo personalmente - osserva infine l'Assessora Carone - la mia vicinanza alle lavoratrici che stanno intraprendendo questa protesta, con le quali da anni lavoriamo proficuamente a stretto contatto, assicurando ancora una volta il massimo impegno di tutta l'Amministrazione per l'esito positivo della vertenza e auspicando che il digiuno a oltranza possa essere interrotto quanto prima”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl