BRACCIANO (RM): SINDACO SALA, SODDISFAZIONE PER PROGETTO NUOVO PRONTO SOCCORSO OSPEDALE 'PADRE PIO'

BRACCIANO (RM): SINDACO SALA, SODDISFAZIONE PER PROGETTO NUOVO PRONTO SOCCORSO OSPEDALE "PADRE PIO" Il Primo Cittadino di Bracciano è intervenuto alla presentazione del progetto che si è tenuta stamattina presso il nosocomio braccianese.

06/mar/2010 15.46.26 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Primo Cittadino di Bracciano è intervenuto alla presentazione del progetto che si è tenuta stamattina presso il nosocomio braccianese.

“Esprimo la mia soddisfazione per il progetto del nuovo pronto soccorso del 'Padre Pio' che costituisce un elemento fondamentale per la crescita del nostro ospedale e dei servizi sanitari del nostro territorio”. E' quanto ha dichiarato il Sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, intervenendo stamattina alla presentazione del progetto del nuovo pronto soccorso del nosocomio braccianese, illustrato dal Direttore Generale della Asl RmF, Salvatore Squarcione.

“Il pronto soccorso del nostro ospedale - ha continuato Sala - è un punto di riferimento importante per la cittadinanza visto che in media registra tra i 28mila e i 30mila accessi l'anno. Contestualmente però stanno anche crescendo le strutture sanitarie territoriali che sono essenziali per la piena attuazione del Piano Sanitario approvato dalla Regione Lazio che vede anche un aumento dei posti letto per il nostro ospedale”.

Il Primo Cittadino di Bracciano ha poi sottolineato come sia fondamentale ottimizzare i tempi di realizzazione di queste importanti opere da parte delle Amministrazioni pubbliche. Infatti, la riorganizzazione del pronto soccorso dell'ospedale Padre Pio è un intervento che ha avuto una lunga gestazione. Nel 2001, la Regione Lazio ha approvato il progetto di ristrutturazione del valore di 780mila euro ma, dopo l'affidamento dei lavori per la realizzazione della farmacia e del nuovo pronto soccorso avvenuto nel 2002, nel 2005 era stata realizzata solo la farmacia e poco altro. Di qui, lo scioglimento del contratto con l'impresa incaricata (2007) e, nel 2008, l'assegnazione a una nuova impresa di realizzare le opere rimaste ancora incomplete. Nel 2009, finalmente, si è aperto il cantiere, si sono realizzati dei prefabbricati esterni per ospitare uffici e magazzini durante i lavori e si è completata la sistemazione dell'area esterna di accesso al nuovo pronto soccorso che, come annunciato oggi, sarà pronto a ottobre di quest'anno.

All'incontro, oltre al personale medico dell'ospedale e ai medici di base, erano presenti anche il Vicepresidente uscente del Consiglio regionale del Lazio, Carlo Lucherini, e il Consigliere della Provincia di Roma, Paolo Bianchini, in rappresentanza dei due Enti. A loro e alle forze politiche che si troveranno ad amministrare la Regione Lazio dopo le prossime elezioni, sia il Sindaco Sala che il Direttore Generale Squarcione hanno rivolto un appello affinché si investano risorse per migliorare le condizioni della Asl RmF e per proseguire nell'applicazione del Piano sanitario regionale messo a punto dall'Amministrazione uscente.

Durante la presentazione, le autorità hanno effettuato una visita al cantiere della sala 'Accoglienza-Triage', della sala 'Visita' e della sala 'Breve Osservazione', in fase di ultimazione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl