ARTE: BRACCIANO (RM), DAL 13 MARZO AL VIA MOSTRA PROGETTO 'PE' NO CHAO - COI PIEDI PER TERRA'

08/mar/2010 12.06.53 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’esposizione, promossa dall’Istituto Luca Paciolo con il patrocinio del Comune di Bracciano, sarà visitabile fino al 21 marzo presso il Chiostro degli Agostiniani (via Umberto I, 5).

Dal 13 marzo si aprirà la mostra del progetto ‘Pè No Chao - coi piedi per terra’ un’esposizione, promossa dall’Istituto Luca Paciolo con il patrocinio del Comune di Bracciano, che rientra in un più ampio progetto di formazione e solidarietà. ‘Pè No Chao’, infatti, opera da oltre un anno e finanzia borse di studio a ragazzi della favela di Cidade Ademar di San Paolo (Brasile) per frequentare corsi di formazione professionale presso una scuola qualificata di San Paolo per 12 mesi, cui si aggiunge, in collaborazione con la scuola stessa, un anno di stage presso aziende.

La mostra, che si terrà nella splendida cornice del Chiostro degli Agostiniani (via Umberto I, 5), sarà aperta al pubblico da sabato 13 a domenica 21 marzo, osservando il seguente orario: dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13; e il sabato e la domenica dalle 10 alle 18. Oltre alle foto sugli enormi contrasti del Brasile e di San Paolo in particolare (generatori di sperequazioni e miserie), saranno esposti gli elaborati degli studi e ricerche degli studenti dell’Istituto Luca Paciolo, nonché la documentazione dei sette giovani brasiliani diplomatisi lo scorso anno scolastico 2009 (in Brasile l’anno scolastico va da gennaio a dicembre) e dei sei nuovi borsisti per l’anno scolastico 2010.

“Siamo convinti - spiega il responsabile del progetto, Romano Angeli - che l’iniziativa sia una grande opportunità per quei giovani: una professione è a nostro avviso il modo più efficace per poter uscire dal dominio di violenza e droga dei signori della favela e poter sperare in un futuro migliore. Speriamo - conclude - in una folta presenza di tanti concittadini, un modo anche per incoraggiare i ragazzi italiani a proseguire nella loro attività, sensibilizzazione e ricerca”.

Storia, attività ed esperienze, comprese le relazioni mensili dei responsabili del progetto in San Paolo e le esperienze di studio e scambio con gli studenti di alcune classi del Luca Paciolo, sono inoltre riportate nel blog del progetto: www.penochaoromano.blogspot.com.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl