Verona denuncia querela contro i procuratori capo Papalia e Schinaia

15/mar/2010 01.30.58 Francesco Carbone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 MI CHIAMO CARBONE FRANCESCO. ABITO A VILLAFRATI (PA) IN VIA GIOVANNI FALCONE 12.

CELL 3470752136. VI SCRIVO PER METTERVI AL CORRENTE CHE HO DENUNCIATO CON DENUNCIA QUERELA I PROCURATORI CAPO DI VERONA  PAPALIA E SCHINAIA E TUTTI COLORO CHE HANNO OMESSO IMPEDITO E RITARDATO IL NORMALE SVOLGIMENTO DELLE INDAGINI SU UNA MIA DENUNCIA QUERELA CINTRO ALTI DIRIGENTI DI POSTE ITALIANE, DITTE APPALTANTI, DIRIGENTE CGIL, DIRIGENTI ISPETTORATO DEL LAVORO E SPISAL (USL) DI VERONA. DENUNCIA FATTA IL 11/03/08 E ARCHIVIATA SENZA ALCUNA MOTIVAZIONE E SENZA INTERPELLARE ALCUN GIP, IL 18/08/09. DENUNCIA 08/296 PROCURA DI VERONA. PER MAGGIORI DETTAGLI O INFORMAZIONI POTETE CONTATTARMI O VISITARE LE MIE PAGINE SU FACEBOOK "CARBONE FRANCESCO" "IN NOME DEL POPOLO ITALIANO". GIORNO 15/02/10 HO SCRITTO E CONSEGNATO AL QUIRINALE UNA LETTERA ESPOSTO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA IN QUANTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA E AL MINISTRO ALFANO PRESSO IL MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. POSSIBILE CHE NON SIA STATA INVIATA UN'ISPEZIONE MINISTERIALE?
SPERO NEL VOSTRO INTERESSAMENTO PER RENDERE PUBBLICA QUESTA VERGOGNA.
DISTINTI SALUTI CARBONE FRANCESCO
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl