INTERNET: BRACCIANO (RM), CONSIGLI DI FRAZIONE E DI QUARTIERE CONTRO DIGITAL DIVIDE

INTERNET: BRACCIANO (RM), CONSIGLI DI FRAZIONE E DI QUARTIERE CONTRO DIGITAL DIVIDE Inviata una lettera all'Agcom sui problemi di connessione internet a Castel Giuliano e Vigna di Valle che ha portato a una richiesta di chiarimenti a Telecom Italia da parte dell'Authority.

26/apr/2010 15.02.12 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Inviata una lettera all'Agcom sui problemi di connessione internet a
Castel Giuliano e Vigna di Valle che ha portato a una richiesta di
chiarimenti a Telecom Italia da parte dell'Authority.

Sala, Consigli sono portatori d'interessi diffusi e offrono un importante
e utile contributo per la risoluzione dei problemi del paese.

Consigli di Frazione e di Quartiere di Bracciano in campo, assieme
all'Amministrazione, contro le difficoltà legate alla copertura e ai
disservizi del collegamento alla rete internet Adsl riscontrate nelle zone
di Castel Giuliano e Vigna di Valle.

Nel corso delle ultime due Conferenze dei Presidenti, dopo un confronto
fra i diversi membri dei Consigli e il Sindaco Giuliano Sala, si è giunti
alla decisione di informare delle difficoltà l'Autorità Garante per le
Comunicazioni (Agcom), inviando una lettera al Presidente Corrado Calabrò
con allegate 200 firme di residenti della zona, raccolte dagli stessi
Consigli.

“Le popolose frazioni di Vigna di Valle e Castel Giuliano - si legge nella
lettera inviata all'Autorithy - soffrono una condizione di digital divide
dovuta alla mancanza della rete Adsl che Telecom Italia non fornisce alle
suddette zone. Essendo questa Amministrazione nell'impossibilità di
fornire direttamente risposte al problema segnalato, mi rivolgo
all'Autorità Indipendente preposta a tale servizio la protesta dei
cittadini alla quale aggiungo quella di questa Amministrazione Comunale
per sollecitare il rispetto del principio della parità di accesso,
caratteristica primaria del concetto di 'Servizio Universale'”.

Alla comunicazione del Comune ha risposto l'Agcom che, il 24 marzo, ha
inviato una richiesta di spiegazioni sul disservizio a Telecom Italia,
chiedendo “di far conoscere i motivi per i quali si verificano gli
inconvenienti segnalati e gli eventuali piani di estensione della
copertura Adsl nell'area comunale oggetto della segnalazione”.

“Dobbiamo dare pari opportunità di accesso al web a tutti i cittadini -
spiega il Sindaco Sala - a prescindere dalla loro dislocazione sul
territorio e non possiamo rimanere indifferenti se chi dovrebbe garantire
questi servizi, definiti appunto 'Servizio Universale', non fa nulla per
superare eventuali difficoltà. Ci siamo quindi attivati - continua il
Primo cittadino - per cercare di risolvere queste criticità e ci auguriamo
che la nostra sia un'azione che funga da apripista per altre analoghe
iniziative dei territori che versano in simili situazioni”.

Infine, il Sindaco sottolinea l'importanza della proficua sinergia fra
l'Amministrazione e i Consigli di Frazione e di Quartiere che, anche in
questa occasione, hanno dimostrato “di essere portatori d'interessi
diffusi e non solo particolaristici, svolgendo un ruolo essenziale sia
nella fase propositiva che nel supporto all'azione amministrativa e
offrendo un importante e utile contributo per la risoluzione dei problemi
del paese”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl