FORZE ARMATE: BRACCIANO (RM), INTITOLAZIONE PIAZZALE AL MAGGIORE COLA CADUTO IN IRAQ

FORZE ARMATE: BRACCIANO (RM), INTITOLAZIONE PIAZZALE AL MAGGIORE COLA CADUTO IN IRAQ La cerimonia si è tenuta a margine della prima edizione della manifestazione storico-culturale "Il Soldato", in corso a Bracciano fino a domani.

12/giu/2010 13.50.59 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La cerimonia si è tenuta a margine della prima edizione della manifestazione storico-culturale ‘Il Soldato’, in corso a Bracciano fino a domani.

Con una cerimonia sobria ma intensa si è tenuta ieri, alla presenza delle autorità civili e militari, l’intitolazione della rotatoria di Bracciano Nuova al Maresciallo Maggiore Simone Cola: soldato di stanza presso il 1° Reggimento IDRA dell'aviazione dell'esercito di Monte dell'Oro, caduto in Iraq, a Nassyria, il 21 gennaio 2005. “Con questa semplice ma significativa cerimonia di intitolazione della rotatoria di Bracciano Nuova a Simone Cola - ha dichiarato il Sindaco Giuliano Sala nel suo intervento - vogliamo rappresentare il nostro referente pensiero ed il nostro ringraziamento a chi ha dato la propria vita per servire la Patria, per un operatore al servizio della sicurezza e del ritorno della democrazia in Iraq. Non riesco ad immaginare, ma posso intuire, quanto grande possa essere stato il dolore della moglie Alessandra e dei suoi cari, l'aver appreso che il proprio amato era caduto nell'adempimento del proprio dovere a soli 32 anni con una figlia da veder crescere. Speriamo - ha aggiunto - che questa piccola iniziativa possa essere un infinitesimo conforto al dolore dellatua Alessandra ed al ricordo della tua piccola Giorgia”.

“La nostra comunità - ha continuato il Sindaco - deve essere oggi molto fiera di intitolare questo luogo ad un giovane uomo, che prestava servizio presso il 1° Reggimento IDRA dell'aviazione dell'esercito di Monte dell'Oro di Bracciano, al quale è stata conferita la croce d'onore alla memoria, perchè con questa intitolazionela nostra comunità pone un'epigrafe che non ci faccia dimenticare Simone, militare caduto nell'adempimento del proprio dovere, ma - ha concluso - non ci faccia soprattutto dimenticare la necessità che il mondo persegua l'obiettivo fondamentale del vivere civile, cioè la costruzione di un mondo di pace, di eguaglianza, di democrazia, dove i popoli non siano oppressi ma rispettati dai propri governanti”.

La cerimonia d’intitolazione si è tenuta a margine della prima edizione della manifestazione di rievocazione storica ‘Il Soldato’ in corso a Bracciano fino a domani (www.ilsoldato.it).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl