EVENTI: BRACCIANO (RM), DAL 23 AL 25 LUGLIO TUFFO NEL MEDIOEVO CON 'ARTI, MESTIERI E SAPORI NOSTRANI'

21/lug/2010 10.10.32 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dal 23 al 25 luglio, appuntamento con la manifestazione di rievocazione storica che rientra nel cartellone estivo di 'Viva Bracciano'.

Un tuffo nel medioevo per riscoprire e rivivere la storia e le tradizioni sabatine, nella splendida atmosfera del borgo antico di Bracciano. Questo e molto altro è ‘Arti, mestieri e sapori nostrani’ la manifestazione, giunta alla sua terza edizione, promossa dal Comune di Bracciano-Delega al Turismo con il patrocinio dell’Assessorato alla Promozione Turistica della Regione Lazio e il supporto del Consorzio Lago di Bracciano, della Pro Loco, del Rione Monti, della Compagnia del Castello e del Comitato Pisciarelli. Anche ‘Arti, mestieri e sapori nostrani’ rientra nel cartellone di eventi estivi ‘Viva Bracciano’ messo a punto dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano.

Con ‘Arti, mestieri e sapori nostrani’, da 23 al 25 luglio, il borgo braccianese si trasformerà in un villaggio medievale allietato da figuranti, musici in costume e artigiani che si esibiranno in affascinanti ricostruzioni storiche e giochi di abilità, mostrando anche i ‘mestieri’ e gli stili di vita di una volta. A disposizione dei visitatori, anche gustosissimi punti ristoro con pietanze tipiche.

“Con questa terza edizione abbiamo voluto compiere un salto di qualità - spiega Rinaldo Borzetti, Consigliere delegato al Turismo del Comune di Bracciano - realizzando un evento che non solo promuovesse le nostre tradizioni ma che fosse anche di forte impatto turistico e con una connotazione storico-culturale di rilievo. Grazie a una serie di contatti che abbiamo costruito in questi tre anni - continua - abbiamo esteso la partecipazione alla festa a moltissimi gruppi folkloristici e di rievocazione storica provenienti da tutta Italia, tanto che nei tre giorni di eventi arriveremo a coinvolgere fino a 170 figuranti fra sbandieratori, compagnie d’armi e nobili in costume, allestendo anche degli accampamenti d’assedio interamente visitabili”.

‘‘Arti, mestieri e sapori nostrani’ celebrerà la rievocazione di due eventi importanti della storia braccianese avvenuti nel 1560: le nozze fra Paolo Giordano I Orsini e Isabella de’ Medici e l’elevazione a Ducato di Bracciano. Il programma della manifestazione si aprirà, infatti, venerdì 23, alle ore 20, con uno spettacolo d’intrattenimento musicale d’epoca organizzato dall’associazione Faber Teatro cui seguirà il corteo dei nobili in costume per le vie del centro, aperto dagli sbandieratori di Canale Monterano, e la cena medievale per i festegiamenti del matrimonio. E’ possiibile partecipare alla cena (al costo di 20 euro) per gustare un ricco menu a base di antipasto rustico (focaccia al forno, coppiette di cavalo e crostini misti), fettuccine ai funghi porcini, secondi di cinghiale e coniglio selvatico, controni di verdure grigliate e cipolle al forno e per finire un gustoso dolce, il ‘Tortino di Isabella’. Contemporaneamente alla cena si esibiranno giullari, compagnie d’armi e cartomanti. Per prenotare un tavolo è possibile chiamare i numeri: 06.60657883 e 333.6333644.

Il villaggio medievale aprirà invece nelle giornate di sabato e domenica: alle 18, infatti, un corteo di nobili, celebrativo dell’elevazione a Ducato di Bracciano, segnerà l’inizio delle varie attività. Per le vie del borgo si apriranno le botteghe storiche, gli accampamenti e i punti ristoro sparsi per tutto il centro storico - da via dell’Arazzeria alla Sentinella; da via Fioravanti a piazza Padella - regalando al pubblico la sensazionale di essere tornati indietro di 500 anni.

“Questa iniziativa nata dalla voglia di far rivivere un pezzo di storia del nostro paese - prosegue Borzetti - è il frutto della stretta sinergia fra l’Amministrazione pubblica, le realtà istituzionali del territorio e le associazioni braccianesi. A questo proposito voglio ringraziare la Scuola di Artiglieria di Bracciano e l’Aeroporto di Vigna di Valle per il supporto logistico fornito e gli infaticabili membri delle associazioni Pro Loco, Rione Borgo, Compagnia del Castello e Comitato Pisciarelli, senza i quali questa splendida avventura non si sarebbe potuta realizzare. L’augurio - conclude Borzetti - è che anche quest’anno la partecipazione sia numerosa così che vi sia l’occasione per apprezzare l’ospitalità braccianese e scoprire le bellezze della nostra cittadina”.

Per consultare il programma completo degli appuntamenti di ‘Viva Bracciano’ o per ricevere maggiori informazioni si può visitare il sito www.comune.bracciano.rm.it o contattare il Punto Informativo turistico di Bracciano (chiosco di piazza IV Novembre) chiamando lo 06.99816262.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl