comunicato stampa

Allegati

08/nov/2010 10.39.02 ufficio stampa casentino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

Comunità Montana del Casentino in onda su Raitre

Continua la collaborazione con la Mediateca Cred Banca della Memoria della Comunità Montana del Casentino

 

 

Continua la collaborazione tra la Mediateca CRED “Banca della Memoria” della Comunità Montana e Raitre Toscana che durante l’estate sta trasmettendo nel telegiornale pillole recuperate e conservate dalla struttura casentinese. Chi seguirà nel tgtre regionale i servizi curati da Federico Monechi potrà ripercorrere con le immagini momenti significativi della vita Toscana dagli anni ‘20. La serie è iniziata, in collaborazione con il comune di Piombino, con la visita del Re d’Italia alle acciaierie ILVA. Il brano è tratto da un eccezionale documento che comprende la visita del Re a Piombino per l’inaugurazione dell’Acquedotto, visita alle acciaierie e alla Magona d’Italia. Il documento è stato ritrovato e recuperato anni fa nell’Archivio storico del Comune di Piombino ed è conservato in copia digitale a Poppi.  E’ in corso un progetto tra i due Enti coinvolti per il restauro conservativo e ristampa dell’importante pellicola. Restando agli anni ‘20 tutti al mare a Marina di Pisa, con costumi incredibili, pellicola ritrovata a Calci di Pisa. Ritorna il mare nelle struggenti vacanze 1941 in Versilia di una famiglia fiorentina, uno dei congiunti sarà vittima dell’Olocausto nel ’43. E poi ancora lungo l’Arno a partire dal Casentino (anni ‘50 e ‘60) a S.Giovanni Valdarno (Mitica Nevicata del 1956) e la Regata storica di Pisa del ‘60 ritratta da un casentinese.  Una casa contadina aretina ci regala l’evento di un parto nel 1953. Ciclismo con l’Abetone di una tappa del 1952, mirabilmente ripresa da Lionetto Fabbri, grande cineasta fiorentino che vincerà due Orsi d’Oro a Berlino nel ‘57 e ‘58 per il documentario. Infine drammatiche riprese familiari fiorentine girate nell’Agosto del ‘44. Si vede il fumo nero dei ponti che saltano nella sera del 3 agosto e infine la Firenze libera con partigiani che passano nei lungarni. Queste immagini nella versione integrale sono al centro della serata di Moggiona  (Poppi) del 20 agosto ore 21 dedicata alla Memoria della Resistenza e Liberazione.

L'attività di salvaguardia della nostra memoria filmica non dovrebbe limitarsi esclusivamente ai film destinati alle sale cinematografiche. I film di famiglia non solo testimoniano importanti momenti della nostra vita familiare, ma sono documenti storici e culturali a tutti gli effetti” .Questa frase di Martin Scorsese esprime in sintesi il senso del lavoro pluriennale  della Banca della Memoria CRED,  ormai divenuto centro di interesse regionale e nazionale che fa onore al Casentino

La Comunità  Montana ringrazia tutti i cittadini che collaborano con le loro immagini alla costruzione dell’Archivio, per l’occasione il Comune di Piombino, il fotoClub La Chimera di Arezzo, le famiglie Nardi Berti, Tondelli, Chigi, Corsi, Mencaroni, Innocenti

Ufficio stampa Cmc 0575.507245

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl